Tencent acquisisce Digital Extremes e Splash Damage

Tencent Splash Damage Digital Extremes

Se ti piace l'articolo di Luca Maiolini faglielo sapere con una donazione

Tencent è una di quelle società che, su due piedi, può sembrar sconosciuta e quindi di poco conto, la realtà dei fatti è ben diversa.

Tencent acquisisce Digital Extremes e Splash Damage 1

In breve, Tencent è una holding, ovvero una società che acquista azioni e che, in questo caso, possiede delle aziende in diversi settori dell’intrattenimento, dall’industria cinematografica a quella dei videogiochi.

Se voleste approfondire, vi rimando alla pagina inglese di Wikipedia.

Ad oggi, la società cinese, è proprietaria di Riot Games (League of Legends), detiene il 40% delle azioni di Epic Games e l’80% di Grinding Gear Games (Path of Exile), recentemente ha anche acquisito una quota di minoranza del team francese Dontnod Entertainment ed ha investito un capitole — di cui l’importo è attualmente sconosciuto — in Platinumgames, la lista è decisamente lunga e comprende anche Ubisoft, la Marvelous, Frontier Developments, Activision Blizzard e via dicendo — i suoi investimenti si estendono anche al di fuori del mercato videoludico, basti pensare alla sussidiaria Tencent Pictures.

Digital Extremes e Splash Damage acquisite da Tencent

Ora veniamo al nocciolo della notizia, Splash Damage (Gears Tactics) e Digital Extremes (Warframe) sono state acquisite da Tencent.

Le dichiarazioni di Splash Damage

Nei suoi 20 anni, Splash Damage ha lavorato a stretto contatto con Microsoft collaborando a diversi progetti come la Halo: Master Chief Collection, Gears 5, Gears of War 4 e Gear of War: Ultimate Edition, ha anche guidato lo sviluppo di Gears Tactics — col supporto di The Coalition — inoltre hanno collaborato con Warner allo sviluppo della componente online di Batman Arkham Origins. Tra i propri lavori possiamo trovare Dirty Bomb, Brink ed il recente Outcasters per Google Stadia.

Il team di sviluppo rassicura che continueranno ad operare in maniera indipendente, inoltre possiamo trovare le parole del CEO e co-fondatore Richard Jolly, che afferma:

Ci siano sempre dedicati alla creazione di giochi di squadra che stimolassero amicizie, costruendo anche delle community appassionate, sforzandoci di lavorare con partner che credessero in questa missione.
Parlando con Tencent, è diventato chiaro che non solo credono in questa missione, ma faranno tutto il possibile per aiutarci nel realizzarla.

Le dichiarazioni di Digital Extremes

In seguito all’acquisizione di Leyou — un’altra holding, ma orientata esclusivamente al settore dei videogame —, Tencent ha acquisito Digital Extremes, gli autori dietro al free-to-play Warframe.

In merito a ciò, il team si è prestato a rilasciare delle dichiarazioni per far comprendere la situazione alla propria utenza, chiarendo che rimarranno completamente indipendenti per quanto riguarda il piano creativo, rassicurando che non verranno rilasciati degli aggiornamenti in anteprima per il mercato cinese — che attualmente è anche indietro rispetto allo stato del gioco in occidente. Come “ultimo” appunto, assicurano diverse sorprese nel corse del 2021.


Tencent non accenna a risparmiarsi. La società cinese continua a farsi strada all’interno del mercato videoludico, tra investimenti ed acquisizioni. Chissà cosa ci riserverà il futuro, ma soprattutto chissà cosa riusciranno a creare Splash Damage e Digital Extremes con un supporto economico non proprio indifferente.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso!
Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.

Se ti piace l'articolo di Luca Maiolini faglielo sapere con una donazione