SEGA DICE ADDIO ALLE SALE GIOCHI

UFFICIO TIM HEATON SEGA Sammy Arcade Sale giochi

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Il gigante dell’intrattenimento giapponese Sega Sammy aveva come business principale quello delle sale giochi, Sega Entertainment.

In un comunicato stampa sulla sua pagina per gli investitori, l’azienda ha rivelato di aver venduto l’85,1% di questa parte dell’azienda a Genda, un’azienda giapponese che si concentra sul noleggio di cabinati in questo momento, ma che sta lavorando al settore delle sale giochi. Sega Entertainment comprendeva le sale giochi e i centri di divertimento della società in Giappone. Sega Sammy mantiene una partecipazione del 14,9% in Sega Entertainment.

Parte del motivo per vendere questo ramo dell’azienda è dovuto all’impatto negativo che la pandemia di coronavirus Covid-19 ha avuto su di esso. Il fatto che le persone siano costrette a rimanere a casa e non socializzare con gli altri non favorisce esattamente il successo delle sale giochi e dei centri di divertimento.

Oltre alla vendita, Sega Sammy prevede anche di registrare perdite straordinarie, come non normali, di 20 miliardi di yen (191 milioni di dollari) per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2021. La divisione videogiochi di Sega non è interessata da questa vendita.

Parlando del ramo dei videogiochi di Sega, la società ha recentemente celebrato il suo 60 ° anniversario regalando una serie di minigiochi gratuiti ispirati ad alcuni dei suoi più grandi IP tra cui Golden Axe, Yakuza ed Endless.

Sega Arcade è stata Venduta a Gendo, ma il settore PC Gaming è vivo e Vegeto

Negli ultimi anni, Sega si è concentrata maggiormente sul PC nel settore dei giochi. Ricordiamo la recente promozione di tim heaton ex CEO di Creative assembly nota azienda di sviluppo di giochi PC .

Inoltre l’azienda ha portato sulla piattaforma successi come Bayonetta, Vanquish e la serie Yakuza. Nemmeno l’azienda sta rallentando. Dopo il successo riscontrato con la versione PC dell’esclusiva Persona 4 Golden 2012 per PlayStation Vita, l’azienda giapponese afferma che effettuerà il porting “aggressivo” dei suoi giochi su PC.

Quindi Sega è ancora viva è vegeta, per ora non sembra esser pronta ad esser acquisita da Microsoft, sembra solo aver semplicemente troncato un ramo ormai Secco del proprio business ovvero L’arcade Gaming delle Sale giochi

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.