Marvel’s Avengers: una beta per nulla entusiasmante

Marvel's Avengers Beta wallpaper

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Che Marvel’s Avengers non avesse proprio brillato dal suo annuncio non è proprio un mistero, con gli ultimi video e le ultime informazioni pare che Crystal Dynamics e Square Enix potessero avere una sorta di riscatto.

La open beta di Marvel’s Avengers è online ed eccomi qui a parlarvene!

La campagna inizia con la stessa sequenza video e sessione di gioco utilizzate per la presentazione (proprio come preannunciato), dove si deve fronteggiare un attacco su larga scala guidato da Taskmasker, passando da una sessione con Thor per poi finire con Vedova Nera.

Già da questa prima sessione di gioco, ci sono diverse questioni che possono far storcere il naso.
La messa in scena è semplicemente caotica, la quasi assenza totale della colonna sonora ed un doppiaggio quasi atono, hanno fatto in modo che il tutto risultasse estremamente piatto. Inoltre, la pessima ottimizzazione non ha per nulla aiutato, visto che nelle scene e sequenze più concitate si verificano crolli vertiginosi di frame-rate.

Menare le mani è decisamente… divertente.

Di certo, quella del sistema di combattimento, è la parte riuscita meglio, sulla quale è stata riposta molta cura, sia dal punto di vista prettamente ludico sia da quello grafico.
Vedere la concatenazione delle combo così fluidamente, è una gioia per gli occhi.

Ogni personaggio dispone di un buona quantità di “mosse” e, a seconda di quale si va a scegliere, c’è anche la possibilità di cambiare l’arma utilizzata: Iron Man e Vedova Nera dispongono di alcune armi interessanti, il primo può sparare dei Razzi e Raggi Laser, la seconda può passare dalle due Pistole a due Mitragliette e ad una Pistola singola di grosso calibro.
Sebbene Iron Man e Vedova Nera possono cambiare il proprio armamentario, Hulk e Kamala Khan dispongono di un vasto assortimento di abilità, che portano delle concrete variazioni a quelle di base.

La struttura del gameplay

Con Marvel’s Avengers non ci si ritroverà alle prese con un mondo o scenari open-world, difatti tutto il gioco sarà strutturato in missioni con sezioni lineari, dove dovremmo farci strada all’interno di determinate infrastrutture, e semi-aperte, dove potremmo esplorare un’area di piccole dimensioni alla ricerca di forzieri contenenti equipaggiamenti ed altri contenuti di vario genere, da selezionare sul “Tavolo della guerra”.

Marvel's Avengers: una beta per nulla entusiasmante 3
Il “Tavolo della Guerra” – Marvel’s Avengers

La beta, dalla durata di circa 10 ore, contiene diverse missioni, che però possono risultare abbastanza monotone e fin troppo simili nello svolgimento delle varie sezioni. Eccezion fatta per quelle dedicate all’addestramento, dove si deve sopravvivere a 10 ondate di nemici con una difficoltà crescente (basata sul proprio equipaggiamento).

Ciò che ha reso questa beta di Marvel’s Avengers esasperante

Prima di tutto va fatto un appunto: siamo alle prese con una beta, probabilmente con una build estremamente datata, considerando che manca veramente poco all’uscita di Marvel’s Avengers, quindi le criticità che andrò a menzionare da qui in poi, potrebbero esser sistemate prima dell’uscita.


La Beta è stata giocata su PC, con una configurazione abbastanza degna: i5-7600, 1060 6GB e 16 GB 3000 MHz.
È stata provata anche su Xbox One S, dove è presente una situazione similare, ma meno impattante.


Come detto poco sopra, i primi difetti che si palesano, sono: un doppiaggio mediocre, una colonna sonora semi-assente ed un’ottimizzazione che “disintegra” tutta l’atmosfera che Crystal Dynamics voleva creare.
La pessima ottimizzazione non va a colpire soltanto le sequenze scriptate, ma anche il gameplay. Non a caso, nelle situazioni con tanti elementi a schermo (sia nemici che detriti scagliati ovunque) il frame precipita, rendendo l’azione completamente ingiocabile, causando non poca frustrazione.
Inoltre, sia durante lo svolgimento delle missioni sia quando si cerca di “smanettare” tra le impostazioni grafiche del gioco, avvengono svariati crash che rendendo frustrante il solo avviare Marvel’s Avengers.

Detta in tutta franchezza, la Beta è messa estremamente male, che rende difficile rilasciare un giusto feedback relativo a cosa migliorare nel gameplay e nel bilanciamento in generale. Soprattutto in così poco tempo.

Ovviamente sono presenti alcuni bug, abbastanza comuni in queste beta, come obiettivi che non vengono caricati o nemici che finiscono dentro alle pareti costringendo al ricaricare il checkpoint precedente.

In soldoni

Menar le mani con Hulk, è semplicemente divertente e, a tratti, anche soddisfacente, inutile dire che afferrare i nemici, sbatterli a terra contro il terreno (un po’ come accaduto nel primo film del 2012 con Loki) o lanciarli via contro altri nemici risulti dannatamente divertente! Così come lo è esplorare uno scenario, che premendo il tasto per il salto, ricorda molto lo sfortunato Hulk di Ang Lee del 2002 (capiamoci, con un salto non si coprono chilometri su chilometri! n.d.r.). Non è da meno Iron Man, difatti anche le sue animazioni fanno venire alla mente i combattimenti visti nei film!

Il sistema di combattimento di Marvel’s Avengers è così appagante che potrebbe sopperire alla monotonia derivata dalle missioni fin troppe simili l’una all’altra, ma se l’ottimizzazione non dovesse migliorare, ci ritroveremo tra le mani un prodotto praticamente ingiocabile.


Fateci sapere cosa ne pensate sulla nostra pagina Facebook oppure all’interno dei nostri gruppi Facebook e Telegram.
Ricordatevi di seguirci su Twitter!


Marvel’s Avengers è previsto per il 4 Settembre su Steam, PlayStation 4 e Xbox One. Inoltre è stato confermato che approderà anche sulle prossime console, PlayStation 5 e Xbox Series X.

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.