xbox series s xbox series x wallpaper

Xbox Series S e Xbox Series X: qual è la differenza?

Sembra che il 10 Novembre sia la data fissata da Microsoft in cui verrà rilasciata la sua console di nuova generazione: Xbox Series X.

Tuttavia, quella non sarà l’unica macchina disponibile. Difatti ad accompagnare Xbox Series X ci sarà la Xbox Series S, una versione “depotenziata” che fornirà buona parte delle stesse caratteristiche protagoniste della nuova generazione, ma ad un prezzo più conveniente.
La nuova console è stata annunciata poche ore fa e sarà completamente dedicata al mercato digitale, quindi abbiamo messo insieme una guida a prova di scemo grazie ad alcune informazioni confermate e/o trapelate, così da aiutarvi a decidere quale macchina potrebbe essere meglio per voi.

D’altronde, si parla di 200€ di differenza mica bruscolini!

Design

Sorprendentemente, le due console di nuova generazione non hanno nulla di simile tra loro.

Xbox Series X è un monolite

La Xbox Series X è una macchina “monolitica”, progettata al meglio per stare in verticale. Il suo design è studiato appositamente per favorire il raffreddamento della componentistica hardware.

Xbox Series S, un “altoparlante anni ’30”

Xbox Series S somiglia per certi versi ad una Xbox One S All Digital, ma a differenziarla è presente una griglia di colore nero sulla parte superiore (quando è orizzontale).

Nel rendere quella griglia nera ed il resto della console bianca la fa sembrare, per l’appunto, una specie di altoparlante degli “anni ’30” quando posizionata in verticale.

Elaborazione Grafica

Anche se non abbiamo ancora un elenco completo delle specifiche della Xbox Series S ufficiali, ma solo una tabella ufficiosa pubblicata da Tom Warren (giornalista abbastanza affidabile in ambito Xbox), possiamo confrontarle con le specifiche ufficialmente confermate della Xbox Series X.

Tom Warren Xbox Series S and Xbox Series X table

Il Ray Tracing sarà supportato da entrambe?

Il ray tracing sarà supportato da entrambi, quindi nulla a che vedere con Xbox One X, ma mentre la Xbox Series X sarà in grado di eseguire giochi in piena risoluzione 4k, con una possibilità di supporto a 120 fps (se i titoli venissero sviluppati nativamente come spiegato in un vecchio articolo), la Xbox Series S sarà bloccata a 1440p e 60fps (e supporterà anche il 4k non nativo)

Processori

Per quanto riguarda il processore avremo un Zen 2 personalizzato a otto core da 3,8GHz.
Differenza importante tra le due macchine Risiede nella scheda video con 12 teraflop (52 CU RDNA 2.0) di grafica RDNA 2X, mentre Xbox Series S una Navi con RDNA 2.0.

Memorie

Come possiamo vedere dalla tabella le differenze tecnologiche sostanziali saranno nel quantitativo di Ram supportate, le quali possiamo immaginare permetteranno anche elaborazioni in parallelo.

In termini di archiviazione di massa, entrambe avranno un SSD per tempi di caricamento più rapidi e il resto delle capacità che le unità a stato solido possono offrire. La Xbox Series X verrà fornita con un SSD interno da 1 TB, con uno slot di espansione per un’unità aggiuntiva proprietaria da 1 TB. Supporterà anche USB 3.0 e dischi rigidi esterni superiori.

Xbox Series S avrà 512 GB con la stessa tecnologia all’avanguardia. Attualmente non sappiamo se avrà la possibilità di espandere la memoria, ma ce lo auguriamo considerando che la maggior parte dei giochi superano le dimensioni dei 100 GB come ad esempio Call of Duty: Modern Warfare assieme all’espansione Call of Duty: Warzone.
Detta in parole povere, con soli 512 GB, se fosse priva della possibilità di espandere la memoria disponibile, risulterebbe decisamente problematica e poco “appetibile”!
Però anche vero che non tutti hanno installati più di un gioco per volta, staremo a vedere.

Controller

Il controller sarà identico per entrambe le macchine a sarà il seguente.

Giochi e Accessori

Tutti i giochi Xbox (dalla prima generazione console di Microsoft, fino a quelli per Xbox One) saranno compatibili con entrambe le console di prossima uscita, ma su Xbox Series X beneficeranno di una qualità visiva estremamente più elevata, qualora abbiano il marchio “Ottimizzato per Xbox Series X” e quest’ultimi potrebbero non beneficiare di alcun miglioramento su Xbox Series S. Un altro aspetto negativo che riguarda proprio la seconda nuova console, riguarda la retrocompatibilità dei titoli che si possiedono fisicamente, difatti questi non potranno essere eseguiti visto che la console non disporrà di un lettore.

Per quanto riguarda gli accessori, Xbox ha confermato che tutti i controller Xbox One, gli auricolari e altri accessori di prime e terze parti saranno compatibili anche con Xbox Series X (e probabilmente lo saranno anche con Xbox Series S).

È presumibile che che il servizio in abbonamento Xbox Game Pass sarà disponibile anche per le due console di prossima generazione in arrivo.

Home Entertainment

Dall’immagine ufficiale della Xbox Series S, è chiaro che mancherà un supporto fisico e dunque potrebbe essere un problema per coloro che collezionano film.

La Xbox Series X (come l’attuale Xbox One X) sarà dotata di un’unità Blu-ray 4K Ultra-HD per la riproduzione di giochi e film. Senza alcun dubbio supporterà anche HDR, Dolby Vision e Dolby Atmos, rispettivamente per video e audio migliorati.

Sebbene non sia presente alcuna informazione esplicita per quanto riguarda Xbox Series S, ci aspettiamo comunque che supporti le stesse tecnologie video e audio, per la riproduzione dei contenuti multimediali tramite i servizi di streaming come Netflix, Disney+ e Amazon Prime Video.

Prezzo

Questo è il grande dilemma, attualmente si tratta solo una speculazione, ma comunque molto attendibile. 
Non sappiamo ancora con certezza quanto costerà Xbox Series X, ma i leak e le varie speculazioni più recenti parlano di 499$ / 450£ (e le fonti sono attendibili).

Invece per Xbox Series S è stato confermato che costerà 299$ / 249£ / 299€ al momento del lancio.

Conclusione

Detto in soldoni e in mondo più semplice possibile, abbiamo Xbox Series X una console “che punta al 8k”, quindi il 4k sarà garantito. Mentre dall’altro lato avremo una Xbox Series S “che punta al 4k”, col 2k e Full HD garantiti ed un 4k non nativo.
Entrambe ci garantiranno il Ray Tracing gestito a parte dalle schede video RDNA 2.0 e RDNA 2X.

Anche con le sue specifiche inferiori rispetto a Xbox Series X, la Xbox Series S risulta comunque più potente di Xbox One X.


Voi a quale delle due console siete interessati?


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!