Suda51 afferma “mai più” No More Heroes, ma Shadows of the Damned potrebbe ritornare

Shadows Of the Damned Grassopher Manufacture

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Suda intervistato da Destructoid ha detto che mentre lavorava a No More Heroes 3, ha deciso di mettere in pausa la serie.

La sospensione della serie non dipende dal fatto che il gioco non sia stato amato ad unanimità. Riguarda più le priorità di Suda. Il suo piano per il prossimo decennio è lavorare su giochi con personaggi di proprietà della sua azienda, Grasshopper Manufacture (i personaggi di No More Heroes sono di proprietà di Marvellous inc).

E uno di questi potrebbe essere una new entry nella serie Shadows of the Damned.

Shadows of the Damned Torna in mano a Suda e Grasshopper Manufacture

Esatto, Suda ha annunciato che Grasshopper ha rivendicato i diritti del franchise Shadows of the Damned!

Shadows of the Damned Gameplay

Deve essere costato loro qualcosa, giusto? Sarei scioccato se spendessero tutti quei soldi senza un piano per portare almeno il gioco originale su console moderne, con un potenziale sequel da seguire.

Quindi noi di Q-gin ci aspettiamo si una remaster, titolo valido, ma sottovalutato, ma anche una ripresa in mano del franchise.

Per chi non lo ha giocato il videogioco è un avventura nel tipico stile Suda51, sviluppato in collaborazione che Shinji Mikami (Resident Evil Evil Within, Microsoft Japan) e Massimo Guarini (The Last Day of june, Murasaki Baby).

La trama racconta della discesa agli inferi della rockstar dannata Garcia Hotspur. Come d’abitudine per lo sceneggiatore del gioco, Suda51, la trama presenta delle situazioni volutamente sopra le righe, costantemente in bilico tra parodia e dramma; la storia presenta una varietà di temi e situazioni che vanno dal grottesco, al nonsense, fino all’horror più introspettivo.

Leggi Anche:   Final Fantasy XIV Reflection in Crystal, trailer ed altro per la Patch 5.3

Attualmente Il titolo di Suda 51 non è più acquistabile dagli store digitali, quindi non ci resta che attendere nuove notizie a riguardo, anche perché sarebbe un peccato perdere, la possibilità di videogiocare, questa perla videoludica del talentuoso Director Giapponese.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.