Soluzione al problema di focus di Titan Quest su GNU/Linux

Titan Quest Anniversary Edition

La Guida definitva per risolvere il problema del Freeze su Linux di Titan Quest Anniversary Edition

A cura di Luca Pio

Condividi

L’ironia della community dei gamer di GNU/Linux è il fatto di voler giocare dei videogiochi legati storicamente a Windows e tra i titoli che hanno avuto gloria e fama sul sistema operativo di Microsoft c’è Titan Quest (sviluppato da Iron Lore e pubblicato da THQ nel 2006). Il gioco ormai ha qualche anno sulle spalle, infatti vi consigliamo di recuperare Titan Quest Anniversary Edition, l’edizione commemorativa rilasciata per il suo decimo anniversario, che potete acquistare su qualsivoglia piattaforma anche Nintendo Switch, ma se siete intenzionati a prenderlo e ad installarlo sulla vostra distribuzione GNU/Linux, beh, dovete sapere che il gioco, ovviamente, non è ne nativo e nemmeno perfettamente funzionante con gli attuali layer di compatibilità (Wine, Proton).

Titan Quest Anniversary Edition

In realtà il gioco ha ottime performance e non presenta particolari problemi, eccetto uno: con il gioco in primo piano si è impossibilitati a passare da una finestra di un programma all’altro, anzi, questa semplice operazione è possibile ma comporta un freeze del gioco che prende il sopravento sul desktop e non c’è scorciatoia da tastiera che tenga, Titan Quest Anniversary Edition bloccherà tutte le funzioni del desktop environment.

Fortunatamente, esiste una soluzione non troppo complicata e i passaggi da seguire sono veramente pochi, quindi vi assicuriamo sull’attuabilità dell’operazione, a meno che la vostra distribuzione non si chiami Tailor Swift Linux, in quel caso non ci prendiamo nessuna responsabilità. Però prima di iniziare dobbiamo farvi una doverosa premessa: eviteremo di scrivervi la procedura di installazione per ognuna delle distro supportate, ci limiteremo a spiegare solo quella per Arch Linux (la stessa procedura vale anche per le sue derivate).

Scaricare Protontricks

Per prima cosa ci serve Protontricks: uno script wrapper che permette di eseguire i comandi di Winetricks su Proton, ciò permette di usare alcuni trick, appunto, utili per risolvere problemi di incompatibilità, inoltre rende possibile anche l’avvio di eseguibili esterni, molto utile quando un gioco richiede delle specifiche librerie closed-source.

L’installazione dipende da quale distro state usando e dal suo package manager, stando alla pagina GitHud del progetto sembra che le principali distribuzioni abbiano il loro community packages, ma nel caso in cui la vostra distro non ne abbia uno, oppure il pacchetto in uso è obsoleto, potete usare pipx (la nostra scelta per questa installazione).

Bisognerà prima installare un po’ di roba, per la precisione: pip, setuptools e virtualenv.

sudo pacman -S python-pip python-pipx python-setuptools python-virtualenv

Successivamente dovremmo chiudere e riaprire il terminale e installare Protontricks.

pipx install protontricks

Una volta installato bisogna abilitare l’integrazione con il desktop.

protontricks-desktop-install

A questo punto lo strumento che ci serve è installato, ma già ci siamo vi mostriamo anche il comando per aggiornarlo.

pipx upgrade protontricks

Scaricare Winetricks

Winetricks è un po’ più semplice da recuperare: su Arch Linux lo installate con due click da AUR (Arch User Repository), ma il nostro consiglio e di controllare dal gestore pacchetti se sia già installato, visto che alcune derivate lo integrano già nei loro repository di Wine.

Gestore pacchetti

Recuperare l’ID del gioco

Prima di tutto, bisogna sapere che questo ID è composta da 6 cifre (es. 457890). Possiamo recuperare l’ID di un videogioco presente in Steam dall’url della sua pagina negozio, oppure da Protontricks: vi basterà cliccare l’icona del programma e vi si aprirà la finestra che vedete qui sotto.

Leggi Anche:   Death Stranding - la recensione dell'ultima opera di Hideo Kojima
Protontricks

Configurare il desktop virtuale

Una volta installato il necessario e dopo aver anche reperito l’ID di Titan Quest Anniversary Edition, si dovrà scrivere nel terminale il seguente comando “protontricks (app ID) winecfg” e premere “invio”, a questo punto si dovrà aspettare qualche secondo e l’attesa ci ripagherà con una finestra dal sapore retrò, da qui dovremmo spostarci nella sezione “Graphics”, abilitare l’emulazione del desktop virtuale e decidere la risoluzione.

Winetricks

Conclusioni

Ora siete pronti a far fuori arpie e satiri, speriamo di avervi aiutato con questa guida e per qualsiasi domanda in merito potete contattarci sulle nostre pagine social.

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Luca Pio

Sono un semplice millennials con la passione per i videogiochi, soprattutto quelli musicali (es. Stepmania). Tutto nasce nei primi duemila con la prima PlayStation, con cui giocavo numerose demo, poi con l'inizio delle elementari sono passato al computer e li i miei orizzonti videoludici si sono espansi.