Fall Guys: Ultimate Knockout, il battle royale che aspettavamo

Fall Guys: Ultimate Knockout, il battle royale che aspettavamo 1

A cura di Davide Vitanza

Condividi

Uscito lo scorso 4 agosto per PC e PlayStation 4, su quest’ultima disponibile già dal day 1 sul PlayStatio Plus di agosto 2020, Fall Guys: Ultimate Knockout è diventato il fenomeno del momento, scalando rapidamente le gerarchie dei giochi più streammati su Twitch e diventandone il più giocato attualmente. Ma cosa si nasconde dietro questo titolo, che appartiene al genere ormai abusato dei battle royale, di cui fino a poco tempo fa tantissime persone sembravano essersi stancate?

Un colorato miscuglio di minigiochi in cui ci si diverte

Lo stile dei minigiochi e il modo in cui questi vengono affrontati hanno fatto fare alla gente un paragone che sembrerebbe inizialmente ardito, ma che in realtà si avvicina molto al vero: Fall Guys infatti riprende la formula vincente dell’ormai anziano Takeshi’s Castle, programma giapponese degli anni ’80 in cui 100 concorrenti si sfidavano in svariate prove a eliminazione fino al gioco finale, in cui chi era rimasto doveva conquistare il castello di Takeshi.

Fall Guys

Fall Guys non ha tutte queste componenti né per quanto riguarda quella che può essere definita la “lore” del programma, né per quanto riguarda il numero svariato di minigiochi. Questo titolo, però, è capace di fare divertire allo stesso modo, riuscendo a intrattenere anche chi sta solo guardando lo schermo.

Fall Guys consta di 24 livelli divisi in 4 gruppi, in ordine Race (corsa), Survival (sopravvivenza), Team (a squadre) e Final (finale). I minigiochi cambiano a ogni partita mantenendo l’ordine prestabilito: ogni sessione inizierà con una gara che vede scontrarsi un massimo di 60 concorrenti, di cui solo il 70% riesce a passare al turno successivo. Segue dunque la sfida di sopravvivenza, in cui dovremo evitare di cadere dalla piattaforma sulla quale ci troviamo: cadere significherebbe eliminazione!

Il terzo turno è invece una sfida a squadre, nella quale i concorrenti rimasti si uniscono a formare due o tre team, ciascuno con il proprio colore, i cui membri dovranno collaborare tra di loro al fine di raggiungere la vittoria. Fall Guys è però un battle royale, quindi a vincere deve essere uno solo. Ecco quindi l’ultima sfida nella formula tutti contro tutti, in cui chi riuscirà a superare l’ultimo minigioco diventerà il vincitore della partita.

Fall Guys: Ultimate Knockout, il battle royale che aspettavamo 2

Cosa contraddistingue Fall Guys dagli altri battle royale?

Di norma i battle royale, almeno quelli più famosi, sono degli sparatutto in prima o in terza persona nei quali, giocando da soli o facendo parte di un team, si punta a eliminare gli altri concorrenti e a sopravvivere fino alla fine per ottenere la vittoria. In Fall Guys il discorso cambia: sebbene l’obiettivo sia pressoché identico, ossia sopravvivere fino alla fine, le modalità con qui si gioca sono diverse.

Il giocatore non proverà a eliminare un altro giocatore, non vi è una mappa che pian piano si restringe, o ancora non ci sono oggetti che cadono da un altro giocatore sconfitto. Partendo dal primo turno, quindi dalla gara, nessun giocatore cercherà di ostacolare l’altro, dato che facendolo cadere dalla piattaforma questi ritornerà dal punto di checkpoint più vicino, inoltre non si otterrà alcun vantaggio nel farlo dato che si perderà del tempo prezioso.

Nelle altre modalità la situazione cambia, dovendo prima sopravvivere sperando che qualcun altro cada al posto nostro, e successivamente contrastare gli avversari nelle lotte a squadre. Anche in quest’ultimo caso, però, non si perderà se cadiamo dalla piattaforma, se subiamo gol o se il team avversario ha più uova di noi (questi sono alcuni dei minigiochi nel turno a squadre), bensì si dovrà cercare di giocarsela fino allo scadere del tempo sia aiutando i propri compagni che ostacolando gli avversari.

L’ultima modalità, infine, riprende il concetto di battle royale, dato che si tratta di un tutti contro tutti, ma anche qua non si abbracciano le modalità di svolgimento tipiche. Il giocatore dovrà infatti cercare di restare più a lungo sulla piattaforma, oppure dovrà cercare di sfuggire agli avversari per non farsi prendere, o al contrario dovrà cercare di catturare l’avversario entro il tempo limite.

Fall Guys: Ultimate Knockout, il battle royale che aspettavamo 3

Volendo trovare una pecca al titolo, i minigiochi sono piuttosto pochi e spesso, iniziando una nuova sessione dopo averne terminata una, ci capiterà sempre lo stesso livello. Siamo però consapevoli del fatto che il gioco sia uscito da poco e che il team dietro il suo sviluppo stia lavorando costantemente per aggiungere varie migliorie, a partire dal cross play che permetterebbe a possessori di PC e PS4 di giocare insieme.


Fall Guys: Ultimate Knockout è disponibile su Steam e PS4 al prezzo di 19,99€. Inoltre, se si possiede il PS Plus, è possibile riscattarlo gratuitamente sulla console Sony fino al 31 agosto.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRI APPROFONDIMENTI CLICCA QUI

Condividi

Di Davide Vitanza

Appassionato dai videogiochi sin da piccolo, sono cresciuto con Zelda e Pokemon, passando da Resident Evil a Medievil a Prince of Persia. Il DS è la console che mi ha segnato drasticamente, facendomi amare sempre di più i videogiochi. Oggi gioco la qualunque, dai Tripla A agli Indie, e apprezzo il gioco non solo in quanto fonte di divertimento ma anche in quanto forma d’arte, perché alla fine è questo che oggigiorno rappresenta.