Cyberpunk 2077: CD Projekt Red smentisce le presunte critiche presentate da un “ex dipendente”

cyberpunk 2077 wallpaper logo

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Il “caso Cyberpunk 2077” non accenna a placarsi, tutt’altro. Negli ultimi tempi è stato diffuso un post pubblicato su Reddit, scritto da un presunto ex dipendente di CD Projekt Red, dove vengono mosse delle pesanti accuse nei confronti dei capi d’azienda, imputando a essi importanti tagli, sia per quanto riguarda l’arco narrativo che zone della città.

Ebbene, alla fin fine, tramite il canale social Twitter di Cyberpunk 2077 l’azienda ha commentato il tutto con un “Questa storia semplicemente non è vera”.


Un mio personale pensiero, che esula dall’argomento Cyberpunk 2077 e CD Projekt Red

I rumors sono un modo semplice ed efficace per produrre notizie e click, in alcune occasioni possono rivelarsi fondati e veritieri, ma se usati in modo errato possono dar vita a scenari “pericolosi”, dove un’utenza malinformata può catapultarsi contro gli accusati arrivando anche a minacciarli di morte.

In questo periodo CD Projekt Red non naviga in acque tranquille, tra le class action e le varie critiche a causa di un lancio deludente, una notizia del genere non può far altro che alimentare tale caos mediatico.
Ovviamente, non sto dicendo che si debba evitare di pubblicare articoli su articoli, ma si dovrebbe valutare se e cosa pubblicare in base al contesto.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi
Leggi Anche:   Cyberpunk 2077: le novità del 4° episodio di Night City Wire

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.