Cyberpunk 2077: le novità del 4° episodio di Night City Wire

Cyberpunk 2077 Night City Wire

A cura di Luca Maiolini

Condividi

CD Projekt Red continua a diffondere sempre più dettagli interessanti per il suo Cyberpunk 2077 e nel 4° appuntamento del Night City Wire è stata menzionata la versione per Google Stadia (con un importante annuncio) e si è parlato di auto, motociclette e… Moda!

Cyberpunk 2077: le novità del 4° episodio di Night City Wire 1

In questo nuovo appuntamento, Hollie Bennett (Head of Communication di CD Projekt Red) è affiancata da Paul Dalessi (Senior Vehicle Artist),

Le dettagliate auto!

Cyberpunk 2077: le novità del 4° episodio di Night City Wire 2

Le varie auto presenti in Cyberpunk 2077 si differenzieranno per Classi.
Ogni auto che verrà acquistata o rubata, potrà avere un feeling differente da quella utilizzata in un’occasione precedente, senza contare la possibilità di poter utilizzare lo stesso modello ma in una versione (Classe) differente.

È stata riposta una particolare attenzione sia all’estetica esterna, che a quella interna. Citando Hollie Bennet “Se troviamo una Quadra Type-66 in città, apparirà completamente diversa da una Quadra Type-66 guidata dalle gang nelle Badlands, esternamente e internamente”, inoltre Paul Dalessi ribadisce il concetto, prendendo ad esempio le differenze tra un’auto di lusso ed una economica dicendo “Se state per rubare una bella auto di lusso, quando salirete vedrete il cruscotto illuminarsi del tutto, con degli indicatori che si muovono che potrebbero non esistere nelle versioni ‘economiche’, le quali potrebbero avere il cruscotto strappato via”.

Dunque, stando alle parole di Dalessi, ogni auto acquistata o rubata, avrà dei dettagli ed un feeling unico.

In Cyberpunk 2077 sarà anche possibile dare vita a delle corse! In base allo scenario è consigliabile utilizzare un’auto apposita e portarsi dietro… Armi.

Alla domanda “Ma come potremmo richiamare la nostra auto?” Paul risponde con una certa ironia “Beh, richiamare le auto funziona più o meno nello stesso modo in cui richiamavamo Rutilia in The Witcher 3. Il vostro veicolo potrebbe o meno comparire su qualche tetto, ma ehi, siamo ancora al lavoro per sistemare alcuni bug.”

Ultima chicca interessante, il leggendario Johnny Silverhand avrà un’auto altrettanto leggendaria: la Porsche 911 del 1977.


Dopo aver realizzato la parte estetica, il team si occupato di un’altra componente importante, ovvero, il sonoro. Per occuparsene hanno collaborato con Tomek Czopik, un pilota famoso in Polonia.


Moto: ARCH Motocycle in Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077

Il mondo di Cyberpunk 2077 non è popolato soltanto da auto, ma anche da moto e proprio per questo CD Projekt Red ha collaborato con Arch Motocycle, un’azienda che produce moto personalizzate (in base alle scelte del cliente) fondata da Gard Hollinger e Keanu Reeves. Durante questo 4° appuntamento, è stato mostrato un “dietro le quinte”, dove vengono intervistati i due fondatori.

In questo breve video, Hollinger e Reeves parlano di come abbiano creato delle moto che sono di forte ispirazione per i designer del gioco, ma anche delle proprie sensazioni ed emozioni che le riguardano. Ovviamente, hanno contribuito anche per il comparto sonoro, garantendone un’ottima qualità.

Lo stile!

L’ultimo argomento inerente al gioco in sé riguarda lo stile, che sarà onnipresente all’interno del gioco: dalle armi ed auto, fino ai vestiti e personalizzazione del nostro, o nostra, protagonista.

Cyberpunk 2077: le novità del 4° episodio di Night City Wire 3

I 4 stili presenti

  • Kitsch è uno stile caratterizzato da colori estremamente accesi, tatuaggi appariscenti. Per i “Kitsch” essere funzionali non ha poi molto peso, per loro conta maggiormente il look.
  • L’Entropismo è nato dopo lo scoppio della quarta guerra corporativa. Il loro scopo principale è sopravvivere e portare a termine il lavoro è di estrema importanza, tanto da essere disposti a tutto.
  • Il Neomilitarismo è uno stile incentrato sulla “Eleganza letale senza ostentazione”. Si tratta di uno stile in voga nelle zone più ricche di Night City ed il motto è “La sostanza prima dello stile”
  • Il Neokitsch è in voga tra le celebrità, magnati del business, eredi e quant’altro. Questi, abbandonarono il Neomilitarismo, per tornare alle “origini del Kitsch” con qualche novità.

Novità per la versione Google Stadia di Cyberpunk 2077

Tempo fa, CD Projekt Red, confermò che Cyberpunk 2077 sarebbe stato disponibile anche sulla piattaforma Google di cloud gaming, ebbene è stato confermato che il gioco sarà disponibile su Stadia a partire dal 19 Novembre 2020 e che ora sono aperti i preordini.

Il Diner

L’episodio si è concluso con un interessante video, intitolato “Il Diner” che vede come protagonisti i Potenziamenti. Buona visione!


Cyberpunk 2077 sarà disponibile dal 19 Novembre 2020 su PlayStation 4, Xbox One, PC (su vari client) e Google Stadia.

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.