Alan Wake Remastered: arriva la conferma da Sam Lake

Alan Wake Remastered

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Alan Wake, di Remedy Entertainment, venne rilasciato in esclusiva per Xbox 360 e, successivamente, arrivò anche su PC. Per diverso tempo l’utenza ha desiderato una remastered e la possibilità di poter giocare il thriller sulle console PlayStation e finalmente, il momento sta per arrivare!

L’arrivo di Alan Wake su console PlayStation è un importante passo avanti per fare in modo che il pubblico di Control e dell’avviato Remedy Connected Universe possa avere una base completa da cui partire per i progetti futuri.

Proprio quest’oggi, Sam Lake attraverso una lettera aperta, ha ufficializzato l’arrivo di Alan Wake Remastered, sotto l’etichetta Epic Games Publishing. La remastered sarà completamente fedele al gioco originale, però il comparto grafico sarà rinnovato, difatti il modello poligonale di Alan è stato aggiornato, così come tutte le cinematiche.

[…] Alan Wake, essendo anche lui uno scrittore come me, mi ha dato l’opportunità di usare ciò che faccio ed amo come un elemento di storia. […] Lo adoro perché è stato molto difficile da realizzare e con molte difficoltà lungo il percorso, questo mi rende ancora più orgoglioso per quanto abbiamo realizzato.

Estratto dalla lettera aperta di Sam Lake

L’uscita è prevista per questo autunno e la remastered verrà pubblicata su PC, Xbox One e Xbox Series X|S, PlayStation 4 e PlayStation 5 — è ancora da comprendere se verrà supportato lo smart delivery di Microsoft e se l’upgrade per PlayStation 5 sarà gratuito o meno.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Leggi Anche:   Sniper Ghost Warrior Contracts: Complete Edition è disponibile

PER ALTRE NOTIZIE

Se volete supportarci, effettuate acquisti tramite i nostri link oppure donate una cifra irrisoria cliccando su quel tenerissimo maialino che vedete in cima a destra nell’articolo!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.