Google Stadia: Google a lavoro su Wine?

Google Stadia
Condividi

Nonostante Google Stadia faccia fatica a rimanere a galla, l’azienda dietro al noto servizio di cloud-gaming non sembra intenzionata a chiudere baracca e burattini, anzi, sembra che Google abbia ancora dei piani per questo suo progettone.

A dimostrazione di ciò è la nuova edizione del Google for Games Developer Summit 2022, che includerà dei pezzi di discussione proprio su Stadia, tra cui uno su “come scrivere da zero un emulatore Windows per Linux?”.

Forse non molti di voi lo sanno, ma il progetto di Stadia si basa tutto su una distro Linux, ovvero Debian, rendendo di fatto tutti i titoli sviluppati per tale piattaforma, almeno per il momento, nativi Linux.

Ora, l’azienda di Mountain View, non si è ancora sbottonata in merito, ma visto il pessimo andamento del suo servizio, probabilmente dovuto anche da un catalogo poco interessante ai più, fa sembrare abbastanza plausibile l’ipotesi che sia in sviluppo un emulatore Windows per il noto servizio di streaming,

C’è da chiedersi però quando e come verrà rilasciato, dopotutto, Google non si è mai dimostrata aperta fino in fondo, continuando a rilasciare molti dei suoi software con licenza proprietaria.

Noi speriamo che seguano la stessa strada tracciata da Amazon con il suo servizio, Luna, che consiste nel lavorare a stretto contatto con la community di sviluppatori di Wine. Ciò sarebbe un beneficio per tutti, perché Google avrebbe già un’ottima base di partenza e la community avrebbe un altro gigante dell’informatica al lavoro sul software.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Leggi Anche:   Minecraft Dungeons è disponibile da oggi sulle varie piattaforme

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi
Attiva le notifiche per rimanere sempre aggiornato    OK No thanks