Demon’s Souls: non supporterà il ray tracing su PlayStation 5

demon's souls

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Senza alcun dubbio, uno dei titoli più attesi da parte dell’utenza PlayStation, è Demon’s Souls e grazie a LEVEL UP che ha avuto l’opportunità di intervistare Gavin Moore, Direttore Creativo del titolo, siamo venuti a conoscenza di un particolare che potrebbe far storcere il naso ad alcuni.

Demon's Souls: non supporterà il ray tracing su PlayStation 5 1

Demon’s Souls non sfrutterà la tecnologia ray tracing

A Giugno, quando fu annunciato il remake di Bluepoint Games, fu confermata la presenza delle consuete modalità grafiche: una che punta ad un frame rate più elevato inficiando sulla risoluzione e la resa generale della grafica e l’altra che dà un maggior risalto alla resa dell’immagine.

Con questo argomento, l’intervista è giunta su uno dei pilastri tecnici di questa nuova generazione, il ray tracing, ed è qui che Gavin Moore, a discapito di quanto affermato da Sony a Giugno, ne comunica la totale assenza, facendo chiarezza su un punto che altrimenti potrebbe dar adito a diverse polemiche:

Non lo abbiamo implementato perché non né siamo stati in grado o perché PlayStation 5 non ce lo consente.

Ogni miglioramento grafico, come il Ray Tracing, richiede un costo. Se lo avessimo implementato, avremmo dovuto tralasciare qualcosa ed il tempo di sviluppo è limitato.

Quando abbiamo iniziato i lavori sul progetto, non sapevamo del ray tracing e quindi non era nei piani iniziali. Dunque ci siamo concentrati su altri aspetti, come le ambientazioni ed l’aspetto dei personaggi, l’illuminazione e ombre che sono gestite in tempo reale.


Demon’s Souls è un’esclusiva PlayStation 5 e sarà disponibile dal 12 Novembre 2020.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.