cyberpunk 2077 cd projekt red

Cyberpunk 2077: scuse da parte di CD Projekt Red, roadmap aggiornamenti e patch next-gen

Come ben sappiamo, Cyberpunk 2077 non è messo bene e CD Projekt Red è al lavoro per sistemare la situazione. Mentre noi tutti attendiamo la patch di gennaio, CD Projekt Red ha rilasciato un importante comunicato, accompagnato da un video di scuse e “mea culpa” da parte dei vertici.

Il “mea culpa” di Marcin Iwinski, CD Projekt Red

All’interno del video condiviso nel comunicato, Marcin Iwinski (Co-Fondatore di CD Projekt Red) diffonde un messaggio estremamente importante e degno di nota:

Io e tutta la dirigenza siamo estremamente dispiaciuti per tutto ciò e questo video rappresenta la mia ammissione di responsabilità. Vi chiediamo di non addossare la colpa di quello che è successo ai nostri team. Sono tutti composti da persone incredibilmente talentuose e che hanno lavorato duramente. Io e il consiglio di amministrazione siamo i responsabili finali di qualsiasi decisione e pubblicare il gioco è stata una nostra scelta. Vi chiediamo però di crederci che non volevamo certo che accadesse nulla di tutto questo.

Marcin Iwinski, co-fondatore di CD Projekt Red

Dopo le scuse, Marcin Iwinski ha anche accennato alle condizioni lavorative affrontate dal team di sviluppo, tra l’emergenza COVID ed alcune problematiche riscontrare con la comunicazione. In più ha anche fatto chiarezza su alcuni aspetti che, i videogiocatori tendono a non considerare, come: la relativa assenza di caricamenti (prima volta per il team – n.d.r.) in un territorio vasto, sistemi interconnessi e meccaniche, ed altro ancora, arrivando anche allo scoglio derivato da un hardware semplicemente vecchio per gestire un prodotto di queste dimensioni (in questo caso, ho semplificato quanto espresso per renderlo più chiaro e semplice – n.d.r.).

Consiglio, vivamente, di guardare il video in calce.

La roadmap di Cyberpunk 2077

Siamo a metà gennaio e sono molti gli utenti preoccupati della fatidica patch di questo mese, ma finalmente abbiamo una finestra di lancio: nei prossimi 10 giorni sarà rilasciato un importante aggiornamento, mentre un altro ancor più corposo è previsto “nelle settimane seguenti”.

Dopo aver chiarito che il team lavorerà duramente per sistemare tutti i bug ed i crash che affliggono Cyberpunk 2077, Marcin Iwinski ha fornito anche una finestra temporale nella quale verrà rilasciato l’aggiornamento riguardante Xbox Series X|S e PlayStation 5, previsto per la seconda metà del 2021. Inoltre ha spiegato che i vari aggiornamenti avranno una maggior importanza sui dlc gratuiti, che arriveranno in un secondo momento.

Cyberpunk 2077: scuse da parte di CD Projekt Red, roadmap aggiornamenti e patch next-gen 1
Roadmap di Cyberpunk 2077

Due parole, come al solito

Di certo, non è cosa comune vedere un dirigente dire “Non prendetevela col team di sviluppo, i responsabili di tutto quanto siamo noi, i dirigenti!” e ciò fa onore all’azienda, in giro non ci sono così tanti dirigenti pronti ad assumersi le proprie responsabilità.

Ora come ora, poco importa se durante la fase promozionale non è stato mostrato nulla delle versioni Xbox One e PlayStation 4, il danno è fatto e siamo ad oltre un mese dal lancio di Cyberpunk 2077. È inutile lamentarsi ancora delle problematiche che lo affliggono, ciò che attualmente importa, è che il team ponga rimedio a quanto è stato fatto, col tempo che ci vorrà, dunque non aspettatevi che il tutto si risolva in un batter d’occhio, non esiste azienda in grado di poter fare quanto desiderate.

Vi lascio al video che ha accompagnato il comunicato:


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!