Unreal Engine 5 affascina con una foresta fotorealistica. Ecco come dovrebbero essere i videogiochi della next-gen

Unreal Engine 5

Epic Games ha fornito agli sviluppatori l'accesso anticipato a Unreal Engine 5, ma dobbiamo aspettare produzioni veramente next-gen che sfruttino il potenziale della tecnologia.

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Il produttore ed editore americano Epic Games si prepara a lanciare la versione completa di Unreal Engine 5 in via ufficiale: a Maggio sono state presentate le prime funzionalità del motore, e nel frattempo altri sviluppatori ne hanno annunciato l’utilizzo nelle ultime produzioni ovvero Gears 6 sarà sviluppato completamente su Unreal Engine 5, Bright Memory in arrivo è stato un banco di prova di alcune funzionalità inedite di Unreal Engine 5, mentre lo studio responsabile di Concrete Genie utilizzerà la tecnologia per il prossimo progetto.

Se ci pensiamo già in Italia il duo di Creator su Youtube Gioco con Lo scemo in una live durata solo 2 ore erano riusciti a ricreare, l’interno del castello di Lady Dimitrescu, usando l’ormai vicino alla pensione Unreal Engine 4, immagine seguente, già Unreal Engine 4 era strabiliante, ma con Unreal Engine 5 forse faremo il passo successivo.

Unreal engine 5 Gioco con lo Scemo
Unreal Engine 4 Ricreazione del Castello di Lady Dimitrescu

Ecco la Next-gen di Unreal Engine 5

Recentemente, Melhem Sfeir ha pubblicato una presentazione di una foresta tropicale fotorealistica, creata con Unreal Engine 5.

Si tratta di una demo tecnica che funziona in tempo reale – l’autore ha lanciato il progetto su GeForce RTX 3070 e ha utilizzato, tra gli altri, Nanite (un novità che permette di costruire paesaggi realistici con un’enorme quantità di dettagli geometrici) e Lumen (una soluzione legata all’illuminazione che risponde dinamicamente ai cambiamenti dello scenario).

Secondo il creatore, la presentazione funziona a 40-50 fotogrammi al secondo, ma vale la pena notare che lo spettacolo è senza DLSS implementato, che molto probabilmente influenzerebbe le prestazioni, facendo mantenere i fotogrammi ad un livello superiore.

Devo ammettere che il video sembra fantastico e mostra molti dettagli, riflettendo l’atmosfera di una giungla tropicale.

Chissa se nel tempo, potremo aspettarci videogiochi con grafica sempre più simile.

O rimarremo delusi come fu per la demo tecnica sviluppata da Epic per Unreal 3 ovvero Samaritan.

La differenze che la demo tecnica di Unreal 3 era sviluppata da Epic, mentre questa da uno sviluppatore neanche professionista, quindi fa ben sperare.

Voi che ne pensate? La vedremo mai questa grafica next-gen se si quando ? fatecelo sapere sui nostri social  FacebookTelegram e Discord

fonte


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRI APPROFONDIMENTI

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.