Six Days in Fallujah e l’importanza dell’illuminazione dinamica globale

Six Days in Fallujah
Condividi

Mentre viene a noi la comunicazione del rinvio di Six Days in Fallujah, dal portale ufficiale emergono delle interessanti novità relative all’illuminazione dinamica globale.

Il team di sviluppo, avendo creato un campo di battaglia dinamico, che cambia di volta in volta portando i giocatori ad affrontare una sfida sempre differente, si è ritrovato a dover fare i conti con l’illuminazione che doveva adattarsi di conseguenza, tra spazi aperti e chiusi, mantenendo allo stesso tempo una certa fedeltà ed atmosfera. Per questa ragione, alla fine, sono arrivati a creare un proprio sistema d’illuminazione.

Per rincorrere la fedeltà, sono stati recuperati i dati relativi al movimento del Sole dell’intero periodo, per riproporlo all’interno di Six Days in Fallujah.

Oltre al consueto impatto visivo che tanto piace ai nostri occhi, dal video e da quanto riportato sembra che la “luce” sarà un’importante elemento di gameplay, dato che i nemici si adatteranno ed agiranno in base all’illuminazione presente in una stanza od in uno spazio ampio.

Lo scopo degli autori è quello di far comprendere che si sta combattendo l’oscurità: “gli insorti vestiti di scuro, in agguato nell’ombra, sono entità completamente differenti”.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Se volete supportarci, effettuate acquisti tramite i nostri link oppure donate una cifra irrisoria cliccando su quel tenerissimo maialino che vedete in cima a destra nell’articolo!

Condividi