Invader Studios: una risposta diretta e dovuta

Daymare 1998 Invader Studios

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Tra i commenti di un classico post su Facebook con tema principale l’italiano Daymare: 1998, il cofondatore di Invader StudiosMichele Giannone, risponde a tono ad una critica posta in malo modo nei confronti del titolo sopracitato. Evento comune su Twitter, se pensiamo a Hideki Kamiya che spesso si è ritrovato a rispondere in modi… Peculiari. Come quando si ritrovò a rispondere all’ennesima richiesta di un Astral Chain su PlayStation 4.

Invader Studios… chi?

Gameplay di Resident Evil 2 Reborn

Inizialmente, il team si stava occupando di un fan-remake di Resident Evil 2, denominato Resident Evil 2 Reborn, sviluppato col Unreal Engine 4. Capcom fermò, e successivamente invitò nella propria sede, Invader Studios. Fu da quel momento che iniziò un nuovo progetto per il team: Daymare: 1998, un curioso survival horror ispiratosi ai vecchi Resident Evil.

Trailer di Daymare: 1998


Veniamo ad oggi

Sta uscendo la versione console di Daymare: 1998 (disponibile dal 17 Settembre su PC) e un utente ha espresso la sua “opinione” in maniera piuttosto aggressiva, da qui la risposta di Michele Giannone.

Invader Studios: una risposta diretta e dovuta 1

Raccontandovi questo piccolo avvenimento, voglio esprimere delle piccole considerazioni.
È sempre spiacevole leggere considerazioni di questo tipo, ma vedere uno sviluppatore rispondere a tono, senza arrabbiarsi (cosa rara, all’estero) fa enormemente piacere.

Noi di Q-Gin vogliamo complimentarci con Michele ed il team di Invader Studios, che son riusciti a farsi un certo nome, e vogliamo augurargli il meglio.


Daymare: 1998 è attualmente disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

PER ALTRE NOTIZIE
Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Telegram!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.