Gran Turismo 7: dalla connessione permanente, al clima variabile e Ray Tracing

Gran Turismo 7

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Mostrato all’interno dello scorso showcase dedicato a PlayStation 5, Gran Turismo 7 è uno di quei giochi estremamente amati dalla community PlayStation, pronto a tornare per i 25 anni della serie, però in questi ultimi giorni sono emerse un paio di questioni che hanno sollevato diverse discussioni — a fronte del promettente lavoro svolto per quanto riguarda le condizioni meteorologiche.

La prima notizia, riguarda il dover essere perennemente connessi ad internet per affrontare la campagna in single-player, mentre la modalità Arcade la si potrà affrontare anche offline. La motivazione dietro a tale scelta, sta nel fatto che Polyphony Digital vuole mettere dei bastoni tra le ruote a quella fetta di giocatori pronti a “manomettere” i propri salvataggi — difatti, alcuni dati come quelle delle livree, verranno scaricati dai server.

Un’altra questione che sta dando adito ad alcune lamentele riguarda il Ray Tracing, che sì ci sarà, ma esclusivamente nei replay e nel garage. Kazunori Yamauchi (creatore della serie), ha difatti affermato che “È complicato implementarlo alla guida“.

Nonostante la “problematica” relativa al Ray Tracing, Gran Turismo 7 sfrutterà l’audio 3D, il Dual Sense, i caricamenti rapidi del SSD ed il 4K a 60fps.

Durante l’intervista con Eurogamer.net, Yamauchi ha confermato la presenza del clima variabile. Il gioco non disporrà di una simulazione in grado di determinare la quantità di gomma che si posa sulla pista, però la pioggia è stata gestita in modo da avere delle “zone” all’interno della pista più bagnate rispetto ad altre, creando così delle situazioni con più o meno grip.
Il clima in generale è stato realizzato in modo da garantire un certo realismo. Riprendendo l’esempio della pioggia, col passare del tempo, alcune zone della pista si asciugheranno prima rispetto ad altre, ciò andrà a mutare anche la temperatura del manto stradale assieme all’umidità.

Leggi Anche:   Da PlayStation 4 a PlayStation 5: passo indietro per Horizon Forbidden West e...

Alla consueta domanda riguardante i danni che possono subire le vetture — uno dei più grandi difetti della serie, assieme a quello della IA —, Yamauchi ha risposto “Fondamentalmente è lo stesso di GT Sport, ma un po’ migliorato“.

Gran Turismo 7 – PlayStation Showcase 2021 Trailer | PS5

Il gioco sarà disponibile su PlayStation 4 e PlayStation 5 dal 22 Marzo 2021. Acquistando la versione PS4, sarà possibile effettuare un upgrade alla versione PS5 per sfruttare le features esclusive di nuova generazione.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Se volete supportarci, effettuate acquisti tramite i nostri link oppure donate una cifra irrisoria cliccando su quel tenerissimo maialino che vedete in cima a destra nell’articolo!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.