Disponibile la demo di NBA 2K21, provatelo ma NON compratelo 1

Disponibile la demo di NBA 2K21, provatelo ma NON compratelo

Premessa: a me l’NBA piace e molto, quindi NBA 2K21 lo aspett(av)o impazientemente come ogni anno.
Però secondo me 2K sta tirando un po’ troppo la corda, ma ne parlerò dopo.

La Demo

Da ieri pomeriggio è disponibile su PlayStation 4 e Xbox One una demo che offre (come l’anno scorso) la possibilità di creare il MyPlayer, che poi utilizzeremo nella modalità carriera, la modalità 2KU che funge un po’ da tutorial e, finalmente, si ha la possibilità di disputare delle partite singole.

Come squadre selezionabili avremo i Milwaukee Bucks, i Los Angeles Clippers, i Lakers All-Stars e i Celtics All-Star.

Disponibile la demo di NBA 2K21, provatelo ma NON compratelo 2

Una volta scesi in campo graficamente non ci sono grandi cambiamenti, e ci sta anche, visto l’ottimo livello raggiunto.
I giocatori sembrano decisamente più reattivi a rimbalzo, ci sono piccoli aggiustamenti nei contrasti e le animazioni sono ancora più fluide.

La novità più importante è sicuramente un rinnovato sistema di tiro, con una diversa barra di caricamento forse di non immediatissima lettura e (sensazione personale) un filo troppo “pretenziosa”.
Sbagliare tiri con giocatori come Leonard o George smarcati e da una breve distanza, solo perché si è leggerissimamente andati oltre il caricamento perfetto, con tiratori del genere, è irrealistico.
Però su questo concediamo il beneficio del dubbio, magari è solo questione di abitudine e col tempo lo troveremo migliore del precedente.

Detto ciò, il gioco è sempre di ottimo livello e siamo davanti ad un eccellente titolo sportivo, probabilmente il migliore sul mercato. Ma questo lo sapete già, ritengo però che 2K stia tirando troppo la corda per tutta una serie di scelte “extra-gameplay”, e penso che dovremmo per una volta mettere da parte la qualità del titolo in sé e lasciarlo a marcire sugli scaffali (virtuali e non).

Non comprate NBA 2K21

Da anni 2K sta giocando pesantemente con i nostri portafogli, inserendo microtransazioni fintamente non invasive, richiami espliciti al gioco d’azzardo e spremendo il più possibile i consumatori.
Ora, non bisogna fare i puri di cuore, le aziende non fanno i giochi per il bene comune ma per i soldi, ma ci sono dei limiti.

Non abbiamo informazioni precise, ma sicuramente le microtransazioni ci saranno e saranno come gli anni scorsi, con quello che incassano ritengo improbabili dei cambi di rotta, già questo dovrebbe bastare, però gliela abbiamo fatta passare negli anni scorsi e pazienza.

L’altra ENORME porcheria è stata sulle politiche current-gen/next-gen.
In pratica hanno sfanculato immediatamente lo smart delivery (mentre la sempre odiatissima EA l’ha adottato, per dire) con la scusante che il loro gioco “è troppo next-gen”, perciò se avete la versione PS4/XONE e volete quella next-gen ricompratevela, tiè (a meno che non acquistiate la versione current-gen da 100€, allora lì ve la meritate).
Da sottolineare che NBA 2K21 è stato il primo titolo a sentenziare l’aumento dei prezzi per i titoli next-gen, senza tanti problemi e senza tanti giri di parole, nonostante tutti i cross-gen non siano ancora aumentati di listino.

nba 2k21 next gen
Zion sarà il testimonial della versione next-gen – NBA 2K21

L’ultima perla la troviamo nella Demo di cui vi ho parlato.
Ora, diciamo subito che in confronto a microtransazioni e smart/delivery assente è poca cosa. Però voi vi scaricate quasi 36 gb di demo, la avviate ed ecco lì un counter sulle partite da disputare: avrete SOLO 5 partite, 5, e poi basta!
Io non aggiungo altro.

Diciamo che ognuno compra ciò che gli pare e ahimè per gli appassionati di NBA non ci sono alternative, però ogni tanto dovremmo anche un po’ impuntarci noi acquirenti.
Siamo noi che abbiamo il coltello dalla parte del manico, ogni tanto dovremmo ricordarcelo e farci valere quando abbiamo di fronte delle nefandezze del genere resistendo e non acquistando il gioco, una volta tanto.


Se non vi avessi persuaso, trovate NBA 2K21 su tutti gli store ed in preorder su Amazon.
Il mio consiglio è “accontentarvi” della versione 2K20, su Steam che addirittura è in offerta a 4€.


Se non volete perdervi altre offerte, seguitemi sulla mia pagina Facebook oppure sul mio canale Telegram!

Seguite anche Q-Gin per altre notizie su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!