Xbox e Tomonobu Itagaki: Itagaki Games potrebbe essere acquisita?

Tomonobu Itagaki

A cura di Luca Maiolini

All’interno di un approfondimento che Bloomberg ha dedicato ai 20 anni di Xbox, dove sono state intervistate varie figure chiave del mondo Xbox, figura anche il creatore della serie Ninja Gaiden e Dead or Alive: Tomonobu Itagaki.

“Microsoft ha introdotto un’architettura similare a quella dei PC, rendendola uno standard nel settore. Questo è un contributo enorme, perché ha reso estremamente più semplice lo sviluppo.”

Dal momento che l’approfondimento è ricco di testimonianze, l’intera intervista ad Itagaki non è stata pubblicata, così lo sviluppatore l’ha resa pubblica in un proprio post Facebook (col consenso di Bloomber) dove si possono leggere alcuni retroscena interessanti per l’epoca, ma anche una mentalità “particolare” degli sviluppatori nipponici.

“Stavo aspettando in una sala d’attesa, poi è entrato da solo [riferendosi a Seamus Blackley, responsabile tecnologia Xbox di allora].”
[…]
“Abbiamo parlato per circa un’ora ed ero pronto. La missione del mio team era quella di creare il miglior picchiaduro del mondo [Dead or Alive 3] e per questo avevamo bisogno di Xbox. Xbox era quattro o sei volte più potente della PlayStation 2.”

All’ultima domanda, in riferimento ad una possibile acquisizione del team appena fondato, Itagaki Games, così da entrare a far parte degli Xbox Game Studios risponde “So che Microsoft è molto aggressiva. Se mi contattano, sarà un onore per me”.

L’intervista completa a Tomonobu Itagaki


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.