Neil Druckmann insultato dalla chat dei The Game Awards 2021

Neil Druckmann The Game Awards 2021

L'astio nei confronti di Neil Druckmann e il suo The Last of Us Part 2 sembra non essere ancora sopito, sopratutto l'evento spiacevole che lo ha coinvolto ai The Game Awards 2020

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Neil Druckmann e i the Game Awards, sembra che per il pubblico dell’evento “sia un matrimonio che non sa da fare”

Infatti nel 2021 è toccato proprio al pluripremiato, Director e Sceneggiatore di Naughty Dog l’onore di annunciare il vincitore dei the Game Awards 2021.

Nel momento in cui è stato chiamato sul palco dei Games Awards, le chat delle piattaforme che trasmettevano l’evento in streaming sono esplose, ma non con ovazioni, come ci si aspetterebbe da un personaggio di così grande fama, ma si sono riempite di epiteti come “Cornuto”, facendo un gioco di parole con il suo cognome, o con frasi come “eccolo l’autore dell’ Ultima Scorreggia” (sempre facendo un gioco di parole sul titolo di successo creato dal talentuoso director), il tutto intramezzato da vari BOO come potete vedere da screen.

Queste gratuite manifestazioni di sdegno, per fortuna non hanno oscurato quella parte del pubblico più sportiva che si è limitata ad invocare il loro vincitore, tra i quali in chat spiccavano Metroid Dread e It Takes Two.

Il VOD di Twitch del grande evento dei videogiochi, potrà confermare quello che vi sto raccontando.

Neil Druckman the Game Awards 2021

Facendo notare come l’astio del pubblico nei confronti di Neil Druckmann dopo l’uscita di The Last of Us part 2, con il seguente review bombing da parte dei fan del brand, non sia sopito.

The last of Us part 2 titolo uscito nel 2020 è stato uno dei primi emblematici esempi di spaccatura tra Critica videoludica ufficiale e pensiero dei videogiocatori su di un prodotto.

L’antipatia di grossa parte dell’utenza per Neil Druckman non sembra risiedere solo nel suo lavoro sul recente titolo della famosa IP, ma anche nei suoi atteggiamenti “arroganti” manifestati attraverso i social media. Risale solo allo scorso anno un episodio che molti hanno ritenuto di estremo cattivo gusto, quando il director di The Last of Us Parte 2 e neo co-presidente di Naughty Dog il quale usò il proprio profilo twitter per invitare gli utenti a votare per il suo gioco come Game of The Year ai The Game Awards 2020.

Leggi Anche:   THE Amiga 500 in arrivo a Marzo 2022 con 25 Videogiochi

Pare che questo non andò giù a qualche hacker il quale decise di vandalizzare il sito dell’evento rendendolo inaccessibile per qualche minuto.

Voi che ne pensate del comportamento del pubblico riguardo Neil Druckmann durante i TGA 2021 fatecelo sapere con dei commenti sulla nostra pagina Facebook o nel nostra canale Telegram


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.