xCloud aiuta gli sviluppatori Xbox e non solo

Microsoft Xbox Xcloud Sviluppatori

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

La piattaforma cloud gaming xCloud aiuterà gli sviluppatori nel loro lavoro, non solo quelli degli studi interni Xbox, ma anche le altre aziende potranno lavorare allo sviluppo dei loro titoli da remoto, senza accedere fisicamente ai devkit.

xCloud
xCloud: dal giocare allo sviluppo di videogiochi

Quando si tratta di giochi, ci concentriamo sempre sul prodotto finale, siamo entusiasti del loro lancio, giochiamo quotidianamente ai loro contenuti e siamo critici quando le nostre aspettative non vengono soddisfatte, ma in realtà siamo i beneficiari del prodotto finale di anni di pianificazione, coordinamento ed un complesso sviluppo. A complicare la situazione attuale, ci ha pensato la pandemia globale, portando decine di milioni di sviluppatori a lavorare in remoto in nuovi ambienti (come la propria abitazione), rendendo lo sviluppo ancora più impegnativo del normale.

Perché Microsoft ha potenziato l’infrastruttura xCloud aprendo le porte ai devkit Xbox da remoto

Come riportato dal proprio blog ufficiale, Microsoft ha fornito alcuni esempi di come xCloud può essere utilizzato per aiutare lo sviluppo di giochi a livello globale:

In particolare, molti sviluppatori non sono in grado di accedere ai loro kit di sviluppo Xbox. 
Non avendo accesso ai loro soliti strumenti, gli sviluppatori, artisti e designer potrebbero non essere in grado di mantenere i rapidi cicli di iterazione necessari per produrre nuovi contenuti per i giocatori. Molti dei tradizionali strumenti di accesso remoto Xbox sono progettati per essere utilizzati in un ambiente di ufficio; portare a casa i kit per sviluppatori spesso non è un’opzione e attività come il playtest e la regolazione del gameplay richiedono frame rate elevati e latenza minima.

Abbiamo deciso di risolvere queste sfide di accesso remoto riassegnando le risorse di Project xCloud; andare oltre i dispositivi mobili e creare un’esperienza di app per PC per gli sviluppatori, che segue un’esperienza di gioco a 60fps a bassa latenza, che consente lo sviluppo di giochi continui. 
Consentendo agli sviluppatori di accedere alla nostra app di test dei contenuti per PC (PC CTA), possono connettersi in remoto ai loro kit di sviluppo Xbox, consentendo loro di testare, giocare e iterare come se fossero in ufficio. Inoltre, impedisce loro di scaricare build quotidiane sull’hardware locale in casa, che spesso può richiedere ore.

Microsoft Xbox Xcloud PC CTA
xCloud

Gli sviluppatori dei più grandi studi di sviluppo hanno utilizzato il PC CTA per migliorare in modo significativo il loro ambiente di lavoro da remoto.
Di seguito una parte delle lista dei team che già ora stanno beneficiando di tale tecnologia:

  • Eidos-Montreal
  • Infinity Ward
  • Ninja Theory
  • Playground Games
  • Rare
  • Turn10 Studios
  • Undead Labs

 In particolare, le citazioni sul blog sono state condivise da Eidos Montreal e Rare.

XCloud darà l’opportunità ai team di sviluppo e anche ai team di controllo qualità interni ed esterni, di mettere le mani sulle nostre ultime build di gioco da qualsiasi luogo pochi minuti dopo il loro rilascio. Consentendo ai team di connettersi in remoto ai loro devkit e sfruttare la rete LAN ad alta larghezza di banda dalle nostre varie sedi degli uffici, xCloud aggiungerà anche un altro livello di sicurezza, poiché i contenuti creati rimarranno sulla nostra rete aziendale.

Guillaume Le-Malet, Direttore delle infrastrutture – Eidos-Montréal

La nostra transizione dal lavoro a casa, ha introdotto alcuni ostacoli significativi nel nostro controllo qualità e nel processo di sviluppo. Siamo passati dall’oggi al domani, dalla possibilità di testare 2-3 build al giorno fino ad essere limitate a una build per l’intero team, scaricata durante la notte. Questo è stato particolarmente problematico se quella build fosse problematica o non funzionante in alcun modo, spazzando via interi giorni di lavoro. L’uso del’app CTA ci consente di ripristinare i nostri vecchi flussi di lavoro nella sua totalità.
Ora le installazioni sui kit in loco richiedono minuti anziché ore, necessarie per il download. dandoci la flessibilità per reagire quando qualcosa va storto. 

Sean Davies, direttore tecnico – Rare

C’è moltissimo nello sviluppo di un videogioco e la nostra speranza è che tu, lettore, ne comprenda il funzionamento generale e le difficoltà attuali riscontrate.
Il contesto ha una sua importanza, quindi continueremo a condividere informazioni sulla tecnologia e sui metodi di sviluppo optati dalle altre aziende.

Anche perché, questa sarà un epoca di transizione videoludica veramente interessante.

xcloud Controller

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.