Xbox si dà all’ippica e non solo, anche alle esclusive Sony

ippica Xbox Game Pass Outriders

MLB The Show 21 in arrivo nel servizio Microsoft e non è l'unico sportivo in arrivo

Nella giornata del 31 marzo il profilo Twitter di Xbox Game Pass aveva twittato ciò che segue, facendo intuire che ne Xbox Game Pass sarebbe arrivato un titolo imperdibile di corse di cavalli, la verità è che molto probabilmente si trattava di un pesce d’Aprile o “un Rebus riguardo l’arrivo di Outriders”.

MLB 21 disponibile al Day-one per Xbox Game Pass

In realtà non è previsto (per il momento) alcun titolo dedicato all’ippica, ma farà il suo debutto sulle console Microsoft quella che era un’esclusiva PlayStation: MLB The Show 21.
MLB The Show 21 sarà disponibile a partire dal 20 aprile 2021 e, fin da subito, sarà disponibile all’interno del servizio Xbox Game Pass.

Il titolo sviluppato dal team Sony, San Diego Studio, sarà pubblicato sulla piattaforma Microsoft da MLB Advanced Media, una compagnia direttamente collegata alla Major League Baseball e non direttamente a Sony Interactive Entertainment, ma che comunque ne detiene i diritti sul prodotto.

Xbox Game Pass scelta obbligata per tutti gli amanti degli sportivi

Facendo le somme possiamo dire che se sei un amante dei titoli sportivi, Xbox Game Pass è il paradiso, basti pensare che tra EA Play, i titoli Codemasters e l’arrivo dell’unico gioco di ottima fattura sullo sport popolare nazionale americano, ovvero il Baseball, ci sono quasi tutti gli sport nel pacchetto, senza dimenticare i già annunciati NHL 21 e FIFA 21.

EA Play FIFA 21
Dal tweet di EA Play

Rendendo di fatto il servizio Microsoft una scelta obbligata per tutti i videogiocatori appassionati di sport o semplicemente incuriositi.

Tra i grandi assenti, facciamo notare alcune produzioni 2k ovvero WWE2K e PGA TOUR (fatta eccezione per NBA2k21), ma chissà che non approdino prima o poi anche loro.

Microsoft con Xbox Game Pass all’assalto di tutte le nicchie profittevoli

Microsoft sembra inesorabile con il suo servizio, accaparrandosi lentamente tutte le tipologie di gamer.

Dai videogiocatori indie, da quei titoli attesi dalla community al day one ai videogiocatori dei titoli online (Outriders), passando ai videogiocatori della Domenica (che non vogliono informarsi, ma solo videogiocare), fino ad arrivare ai retro gamer con RetroArch, sembra che Xbox stia cercando di non tralasciare nessun tipo di videogiocatore.

Voi cosa ne pensate? Dite la vostra nel nostro Gruppo Telegram o Facebook


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter.

PER ALTRE NOTIZIE

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell
Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.