Stadia non è il disastro che vi stanno raccontando

google stadia

A cura di Il Videogiocatore Povero

Condividi

Allora, partiamo subito con una precisazione, Stadia è tutto tranne che un servizio imprescindibile o che ha spaccato il mercato come tanti si aspettavano. Però non è un disastro come viene raccontata, non è cara come viene raccontata, funziona meglio di come viene raccontata e SOPRATTUTTO non è già morta come viene raccontata.

Ecco, forse forse TUTTO quello che han promesso al lancio deve ancora arrivare…

Il grande equivoco

Sentendo gli influencer (o presunti tali) e la stampa videoludica italiana Stadia è inutile, non ha futuro.
Questo perché chi ha un PC da gaming o una console non ha motivi di sostituirlo/i con Stadia e a tal proposito mi verrebbe da dire: grazie al ca***!

Scusate il francesismo ma io queste considerazioni miopi dei cosiddetti esperti inizio a non sopportarle più.
Stadia non nasce per farvi buttare nel cesso il vostro hardware attuale, ma per far giocare chi non vuole o non può averlo nell’immediato, ed a non farvene più comprare nel futuro.

Se non si capisce questo concetto e non si entra in questo ordine di idee, è palese che dall’alto delle proprie postazioni da 2000€ (ed oltre, dei cari influencer) il tutto sembri inutile, ma il punto è che se avete quelle postazioni lì, Stadia semplicemente non vi serve.
Ad esempio, se possedete un PC performante e voleste giocare a qualche first party Microsoft recente, non vi servirebbe una Xbox.
Xbox la acquistereste se non poteste/voleste acquistare un PC da gaming, così come Stadia potrebbe essere un’alternativa valida se vi interessassero principalmente i multipiattaforma.

Stadia è costosa

Ecco, questa è l’altra cosa falsa che stanno provando ad inculcarvi a forza in testa.
NO, STADIA NON E’ COSTOSA.

  • L’abbonamento Pro è NECESSARIO SOLO se si vuole il 4K a 60 fps con l’audio 5.1, feature che è stata recentemente resa compatibile con Chrome (prima la si poteva giocare soltanto col Chromecast Ultra).
  • Il pad è OBBLIGATORIO solo se giocate sulla TV (sempre col Chromecast) sennò anche lì, potete usare quello Xbox One, PlayStation 4 o scrauso, basta che si possa connettere tramite Bluetooth.
  • I giochi acquistati possono essere giocati sempre e comunque, anche con l’abbonamento disattivato, semplicemente avranno una risoluzione a 1080p con audio stereo.

Quale hardware vi fa giocare ai vostri giochi senza pagare niente comprando solo il gioco? Se anche aveste un abbonamento Pro sempre attivo, una Xbox One X o una PlayStation 4 Pro vi costano attualmente sui 300€, che sono ben 30 mesi di abbonamento!
Per non parlare di quanto costi un PC da gaming che vi offra un 4K discreto o le console di prossima generazione…

Stadia non è il disastro che vi stanno raccontando 1
A giugno c’erano questi giochi, tutti validi ed ancora riscattabili

Oltretutto l’abbonamento Pro vi regala sempre dai 3 ai 5 giochi al mese che rimarranno vostri finché sarete abbonati (come un Live Gold o un PlayStation Plus per capirci). Certo, non sono quasi mai giochi recentissimi, ma sono spesso giochi validi e soprattutto (non di rado) arrivano nell’abbonamento Pro appena giungono su Stadia.
Caratteristica peculiare del servizio e molto utile per i nuovi arrivati, è che nel 90% dei casi i giochi non vengano rimossi tutti ogni mese (come coi servizi per console), ma una buona parte rimane riscattabile anche nei mesi successivi, andando a formare una buona “libreria”.

Il primo mese è gratis per i nuovi iscritti, per inciso

I giochi sono pochi, vecchi e costosi

Ecco, questo è il punto in cui (in parte) si ha ragione e, soprattutto, dove il servizio DEVE migliorare.

Il catalogo si sta piano piano rimpinguando, ma non ha ancora numeri minimamente paragonabili ai competitor (anche se di roba valida ce n’è), non ha esclusive di peso (almeno un titolo che invogliasse doveva esserci) e ha più prezzi da console che da pc, con pochi e rari sconti.

Però, siam sempre lì, se i giochi sono da più tempo su una piattaforma è palese che si siano deprezzati o perlomeno siano andati più spesso in offerta, ma è giusto sottolineare che i prezzi su Stadia sono gli STESSI che trovate sugli store console, così come quando vanno in offerta.
Se siete abituati a comprare in digitale su PlayStation 4 e/o Xbox one, i prezzi di Stadia non vi stupiranno in positivo ma neanche in negativo!
(Al costo di ripetermi, anche costassero 5€ di più, non avete avuto la spesa iniziale obbligatoria dell’hardware)

Stadia non è il disastro che vi stanno raccontando 2

Nuove uscite

Certo, i partner sono ancora pochi, però ritorniamo al discorso iniziale: se siete iper-appassionati con la possibilità di comprare hardware e software senza problemi, Stadia non vi deve interessare al momento.
Chi invece non ha potuto/voluto acquistare niente fino ad ora, ha la possibilità di giocare Red Dead Redemption II, la recente trilogia di Tomb Raider, Borderlands 3, Doom Eternal, Assassin’s Creed Odyssey, NBA 2k20, F1 2020, Grid, Destiny 2 senza acquistare niente se non il gioco stesso e nel prossimo futuro arriveranno titoli EA, Cyberpunk 2077, altre novità Ubisoft e molti altri.
Insomma, non robetta!

Stadia Pro ad Agosto

Ad Agosto arriveranno altri 4 giochi nell’abbonamento, non sono titoli di primissimo pelo o piano, però rimangono titoli validi:

  • l’horror Metro 2033 Redux
  • Strange Brigade da giocare in cooperativa
  • Kona un survival investigativo
  • Just Shapes & Beats un curioso rhythm game da giocare in compagnia
Stadia non è il disastro che vi stanno raccontando 3
Gioco non innovativo, ma Strange Brigade non sottovalutatelo

Con in più la chicca che il 14 Agosto al day-one verrà aggiunto Rock of Ages III, titolo che aspetto tantissimo memore della folle ilarità demenziale dei predecessori (e che su consolle dovreste pagarvi 30€, così).

Stadia non è il disastro che vi stanno raccontando 4

Il mio consiglio spassionato è: provate Stadia!
Approfittate della stanca agostiana per farvi il vostro mesetto gratis, la connessione richiesta non è eccessiva (specie in 1080p), il servizio sta venendo aggiornato e migliorato continuamente, i caricamenti sono molto più veloci che su console, basta avere un qualsiasi pad bluetooth ed un PC che faccia girare Chrome e via così, mal che vada vi siete giocati Rock of Ages III a scrocco.


Per non perdervi offerte ed aggiornamenti su tutti gli store ed i vari abbonamenti seguitemi sulla mia pagina Facebook oppure sul mio canale Telegram! (IO Stadia la seguo e vi aggiorno, non la smerdo solo).

Seguite Q-Gin su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Il Videogiocatore Povero

Dietro lo pseudonimo del Videogiocatore Povero si "nasconde" Matteo Parodi, player da oltre 25 anni partito da Sega transitando poi per Sony, Nintendo e Microsoft. Monitora continuamente offerte, abbonamenti e giochi gratis per trovare il suo "prossimo gioco preferito" (grazie MS) senza vincoli di genere o piattaforma con però la validità dell'esperienza come requisito fondamentale. Ha una sua pagina Facebook ed un canale Telegram dove condivide le offerte più interessanti del mondo videoludico raccontando però senza peli sulla lingua le sue esperienze e le sue opinioni.