Il nuovo gioco dai creatori di Limbo e Inside sarà un’avventura sci-fi open world in terza persona

Playdead Nuovo Gioco Limbo Inside Epic Games

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Il titolo multipiattaforma di Playdead sarà realizzato con Unreal Engine e pubblicato da Epic

Il prossimo titolo di Playdead i creatori di Limbo e Inside, sarà un open world “ambientato in un angolo remoto dell’universo”, ne danno conferma gli annunci di lavoro sul suo sito web.

Dall’annuncio si capisce che il gioco in uscita dalla società con sede a Copenaghen, in Danimarca, sarebbe un titolo di fantascienza in terza persona.

Il titolo si svolge in un “angolo remoto dell’universo”, dice l’ annuncio di lavoro per un programmatore di gameplay.
Inoltre prosegue dicendo Playdead attualmente impiega 50 professionisti creativi nei suoi studi di sviluppo danesi e lituani e “sta ancora cercando di crescere”.

10 Posizioni aperte sul sito dei creatori di Limbo e Inside

Attualmente ci sono 10 posizioni aperte, quindi fa capire che il progetto ha da poco semplicemente passato le prime fasi di progettazione soltanto e non lo vedremo a breve sui nostri scaffali digitali.

Ricordiamo che Epic Games aveva annunciato di esser diventato un publisher nel marzo 2020 con la notizia di aver firmato l’esclusività dei prossimi progetti di Playdead, Remedy (Control) e Gen Design (The Last Guardian).

“I quali possiamo dire senza remore alcuna che sono tra gli studi più innovativi e talentuosi del settore, con una grande vision per i loro videogiochi.

Avranno il pieno controllo creativo, mentre Epic fornirà una solida base per il finanziamento dei progetti e dei servizi”.

disse all’epoca Hector Sanchez capo del settore publishing di Epic Games

Tutti i vecchi e nuovi progetti dei tre talentuosi team appartengono ormai ad Epic e con questo speriamo che abbiamo

EPIC GAMES DIVENTA PUBLISHER ESCLUSIVO DI REMEDY GEN DESIGN E PLAYDEAD
Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.