Microsoft – Activision Blizzard: tutto quello che c’è da sapere sull’acquisizione del secolo

Microsoft + Activision Blizzard
Condividi

Dopo l’acquisizione di ZeniMax Media Inc. (casa madre di Bethesda e Id Software), sembra che la fame di Microsoft non si sia placata, portando il colosso dell’informatica ad acquisire anche Activision Blizzard, per un totale di 68,7 miliardi di dollari.

L’annuncio l’ha dato lo stesso Phil Spencer ed è avvenuto sulle pagine di Xbox Wire. La cosa ha sorpreso non pochi videogiocatori, generando un isteria di massa su tutte le piattaforme social, ed ovviamente anche noi di Q-Gin siamo rimasti scioccati dalla notizia.

Dopotutto, nessuno poteva immaginare un’acquisizione di questa portata, non solo per il costo esorbitante dell’intera operazione, ma anche per un semplice fattore culturale: abbiamo sempre visto Activision Blizzard come indipendente e vederla adesso come un sussidiaria di Microsoft provoca più di un sussulto.

Comunque, nelle ultime ore, molti giocatori si stanno domandando “quali giochi diventeranno esclusiva PC/Xbox?” o “cosa succederà all’attuale dirigenza?”. Fortunatamente, abbiamo delle risposte grazie allo stesso comunicato ufficiale, risposte un po’ vaghe, certo, ma ovviamente Microsoft non è ancora pronta a dare tutti i dettagli.

Che fine faranno i giochi del gruppo Activision Blizzard?

Detto questo, nell’annuncio Phil Spencer ha confermato che – fino a quando l’operazione non si concluderà entrambe le società continueranno ad operare in maniera indipendente. Secondo Microsoft, l’acquisizione sarà ultimata tra luglio 2022 e giugno 2023, ciò dovrebbe dare il tempo per Activision Blizzard di ultimare i progetti avviati precedentemente all’acquisizione e che sono stati programmati anche per PlayStation.

Riguardo al futuro, abbiamo una dichiarazione abbastanza ambigua: “i giochi Activision Blizzard sono fruibili su una grande varietà di piattaforme e abbiamo intenzione di continuare a supportare quelle comunità”. Ciò vuol dire che alcune IP continueranno ad esistere anche su altri lidi, ma quali? Con molta probabilità Call of Duty, che potremmo definire al pari di Minecraft, ma chi sa quale altro?

Leggi Anche:   Il Record di Valorant: un nuovo colosso Free-to-play

Ma in tutto ciò l’Xbox Game Pass? Ovviamene, arriveranno nuovi giochi sul servizio, anche se c’è la possibilità che non arrivino tutti e subito, ciò si evince dallo stesso comunicato ufficiale, in cui si parla di “offrire il maggior numero di giochi possibili, sia vecchi che nuovi”. Quindi prepariamoci a lunghe attese.

Chi sarà il nuovo CEO?

Secondo quanto riferito da Microsoft, Bobby Kotick continuerà a ricoprire il ruolo di CEO, ma una volta concluso definitivamente l’accordo l’intera attività riporterà Phil Spencer.

Non vi nascondiamo che la cosa ci suscita molto interesse, perché negli ultimi anni la società ha fatto molto parlare di se, ma in senso negativo: casi di molestie, censure, diritti non concessi alle donne dell’azienda e tutto questo è stato bellamente ignorato da Bobby Kotick stesso. Quindi un cambio del genere potrebbe mettere un bel freno a tutto ciò, ma staremo a vedere.

Comunque, questo è tutto quello che sappiamo. Questa recente acquisizioni apre le porte a diversi scenari e Dio solo sa quali saranno le prossime mosse di Microsoft nei confronti di Activision Blizzard. Speriamo in una rivoluzione, che possa portare benefici a tutti, ma staremo a vedere.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

1 commento

I commenti sono chiusi.

Attiva le notifiche per rimanere sempre aggiornato    OK No thanks