Final Fantasy XIV: importanti aggiornamenti per la “Prova Gratuita” e la “Starter Edition”

Final Fantasy XIV a realm reborn naoki yoshida wallpaper logo

A cura di Luca Maiolini

Condividi

Nel corso degli anni, Final Fantasy XIV si è evoluto, riuscendo a raggiungere vette qualitative che possono rivaleggiare tranquillamente con gli altri titoli della serie Square Enix.
Quest’oggi si è tenuta la consueta diretta con gli sviluppatori, denominata Live Letter, nella quale vengono spiegate e snocciolate tutte le novità inerenti i prossimi aggiornamenti, dove era presente – come spesso accade – il Director Naoki Yoshida.

Durante la live si è parlato della Free Trial (la Prova Gratuita, n.d.r.), grazie alla quale è possibile provare il gioco, inizialmente questa sorta di demo aveva un limite ben delineato, non si poteva andare oltre il LV35. A partire dal 11 Agosto, quando verrà rilasciato il nuovo e corposo aggiornamento che andrà ad espandere l’ultima espansione rilasciata, Shadowbringers, verranno effettuati importanti cambiamenti!

Cosa accadrà alla Free Trial ed alla Starter Edition di Final Fantasy XIV?

Praticamente Final Fantasy XIV: A Realm Reborn e Heavensward verranno integrati in un unico pacchetto, difatti sia con la Starter Edition che con la Prova Gratuita:

  • Sarà possibile raggiungere il LV60
  • Sarà possibile giocare l’intera storia di Final Fantasy XIV: A Realm Reborn ed Heavensward
  • Si avrà accesso ai job rilasciati con Heavensward, ovvero Dark Knight, Astrologian e Machinist
  • Sarà possibile utilizzare anche gli Au Ra, razza pubblicata con Heavensward

Ovviamente, qualora si decidesse di giocare tramite la Free Trial, si avranno le seguenti limitazioni:

  • Non sarà possibile entrare a far parte di una Free Company (gilda)
  • Non sarà possibile acquistare oggetti dalla marketboard (una sorta di mercato, dove i giocatori possono acquistare o vendere diversi oggetti tramite la valuta di gioco)
  • E molte altre, qui potrete leggere tutti i termini – seppur non ancora aggiornati per la nuova versione

Se la Free Trial vi soddisferà, non dovrete far altro che acquistare la licenza del gioco, presente su Steam, PlayStation Store e sullo store ufficiale di Square Enix (è disponibile anche una versione per Mac OS).
Tenete in considerazione questo: Final Fantasy XIV: A Realm Reborn è un titolo sotto abbonamento mensile, in stile World of Warcraft, perciò nel momento in cui acquisterete la licenza, dovrete necessariamente pagare un abbonamento per continuare un a giocare.

Il gioco supporta il cross-play ed il cross-save, dunque difficilmente vi sentirete soli durante le vostre sessioni ed avrete l’opportunità di cambiare piattaforma in qualsiasi momento (a patto che abbiate acquistato la licenza anche per la seconda piattaforma, ovviamente!).


Final Fantasy XIV: A Realm Reborn e l’espansione Shadowbringers sono disponibili per PlayStation 4, Steam, PC (con licenza acquistabile sul sito ufficiale della Square Enix) e Mac OS.

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Luca Maiolini

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso! Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.