Final Fantasy: Crystal Chronicles Remastered Edition – Svelati nuovi dettagli

Final Fantasy: Crystal Chronicles Remastered Edition

A cura di Davide Vitanza

Condividi

Nelle scorse ore Square Enix ha rilasciato nuove informazioni su Final Fantasy Crystal Chronicles Remastered Edition, porting migliorato dell’action RPG uscito originariamente su GameCube nel 2003.

La novità più importante è quella di una versione di prova, chiamata Final Fantasy Crystal Chronicles Remastered Edition Lite, che ci consentirà di giocare gratuitamente i primi tre dungeon del gioco, con la possibilità di cooperare anche con chi ha acquistato il gioco. Al termine della prova potremo trasferire i nostri dati nel gioco completo.

Sono state inoltre rivelati molti altri dettagli, eccoli di seguito:

  • Possibilità di giocare nei panni di uno dei personaggi che incontreremo, ognuno con mosse e abilità differenti;
  • Doppiaggio in lingua inglese, prima volta per questo capitolo;
  • Chat veloce, con la quale potremo comunicare più facilmente con i nostri compagni nella modalità multiplayer online;
  • Timer Magico, ossia un’abilità che permette a tutti i giocatori di scagliare contemporaneamente i loro attacchi magici per recare danni devastanti;
  • Nuovi livelli di difficoltà e nuovi dungeon con boss inediti, esplorabili dopo aver completato la storia principale;
  • Colonna Sonora riarrangiata con più di 50 brani.
Final Fantasy: Crystal Chronicles Remastered Edition - Svelati nuovi dettagli 1
Final Fantasy: Crystal Chronicles

Final Fantasy Crystal Chronicles Remastered Edition e la sua versione Lite usciranno il 27 agosto per PS4, Nintendo Switch e Mobile. Per ulteriori informazioni e aggiornamenti consultate il sito ufficiale del gioco.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Davide Vitanza

Appassionato dai videogiochi sin da piccolo, sono cresciuto con Zelda e Pokemon, passando da Resident Evil a Medievil a Prince of Persia. Il DS è la console che mi ha segnato drasticamente, facendomi amare sempre di più i videogiochi. Oggi gioco la qualunque, dai Tripla A agli Indie, e apprezzo il gioco non solo in quanto fonte di divertimento ma anche in quanto forma d’arte, perché alla fine è questo che oggigiorno rappresenta.