Bleeding Edge

Bleeding Edge: Ninja Theory cessa il supporto

Bleeding Edge, per quanto si sia dimostrato interessante, non è mai riuscito a decollare, in parte perché è uscito nel momento in cui Ovrwatch e Rainbow Six: Siege dettavano legge nello scenario multiplayer competitivo e poi ci sono stati altri fattori che vedono protagoniste anche Microsoft e Ninja Theory, che non hanno dato la sensazione di volerci scommettere troppo (per fare un esempio, si è presentato lo scenario opposto rispetto a quello di un Sea of Thieves, n.d.r).

Come se non bastasse, dall’acquisizione di Ninja Theory da parte di Microsoft, sappiamo che in cantiere ci sono dei progetti decisamente ambiziosi: Senua’s Saga: Hellblade 2, Project Mara e The Insight Project. Proprio in considerazione di ciò, il team inglese ha deciso di cessare il supporto di Bleeding Edge, così da concentrarsi totalmente sui progetti citati. In ogni caso, il gioco continuerà ad essere giocabile e disponibile su Xbox e PC.


Tempo fa lo abbiamo recensito, voi cosa ne pensate del primo “esperimento” competitivo di Ninja Theory?


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!