La Trial di Fifa 21 è disponibile su EA Play, le mie prime impressioni. 1

La Trial di Fifa 21 è disponibile su EA Play, le mie prime impressioni.

Da qualche giorno è disponibile la Trial di 10 ore di Fifa 21 per tutti gli abbonati EA Play (PC, PS4 e XBOX).
Quest’anno la prova assume ancora maggiore importanza visto che non verrà rilasciata alcuna demo e perciò sarà l’unico modo per provare il titolo prima del lancio.

La mia prova di Fifa 21

Premessa: durando solo 10 ore la prova non mi ha permesso di approfondire troppo il titolo.
Qualsiasi appassionato sa benissimo che 10 ore sono pochissime per valutare un titolo sportivo in maniera efficace e Fifa 21 non fa ovviamente differenza.
Perciò le mie impressioni saranno ovviamente molto parziali e magari col tempo tante situazione verranno migliorate.

Mi son limitato a fare qualche partita online, dove il codice sembrerebbe reggere bene anche in virtù del fatto che per forza di cose i server non siano popolati come dopo il lancio, un paio di match veloci in Volta Football (dove non ho visto grandi novità lato gameplay) e alla fine mi sono lanciato in modalità carriera, che è quella che ho giocato di più.
Ho volutamente tralasciato il FUT perché purtroppo non mi entusiasma più da qualche tempo ma soprattutto avrebbe occupato probabilmente da solo il tempo della prova!

Carriera con tante novità (ma qualche vecchia rogna)

Parlando della modalità carriera di Fifa 21, troviamo qualche gradita novità per chi ama gestire la propria squadra in ogni suo aspetto.

Finalmente sono state espanse le possibilità di gestire gli allenamenti della squadra, impostare la crescita delle giovani promesse con più opzioni e addirittura allenare i giocatori a ruoli diversi.

Altra gradita novità è la nuova gestione della simulazione veloce delle partite:
sarà possibile simularle velocemente (come nei capitoli precedenti) o tramite una specie di modalità “manageriale” decidendo cambi e tattiche, monitorando lo svolgimento della partita con la possibilità di scendere in campo al volo, magari per tirare un rigore decisivo.

Fifa 21 carriera simulazione

Anche i trasferimenti sono stati leggermente rivisti, con (FINALMENTE) la possibilità di acquistare e vendere i giocatori in prestito con diritto di riscatto.
Purtroppo (e qui vengono le dolenti note) tutto il resto è rimasto come nelle precedenti edizioni, con tante trattative senza senso, cifre sparate a caso dall’IA in fase di negoziazione, scambi improbabili (ho comprato Drinkwater dal Chelsea per Regini+conguaglio a mio favore, per darvi un’idea….) e così via.

Oltre al fatto che per sapere i valori dei giocatori non famosissimi bisogna sempre passare dalla “Rete Mercato Globale” che non ho mai digerito, macchinosa e che già dalla seconda o terza stagione appesantisce un sacco il gioco.

Insomma, finalmente qualche miglioria importante c’è, peccato per non aver rivisto più approfonditamente la parte relativa al calciomercato.

Fifa 21 scende in campo!

La Trial di Fifa 21 è disponibile su EA Play, le mie prime impressioni. 2

Abbiamo parlato del contorno, ma una volta in campo, il gioco come si comporta?

La prima buona notizia è che hanno aumentato il margine d’errore nei passaggi, sia vostri che della cpu, limitando (ma non eliminando) l’appiattimento tecnico dei giocatori che provocava quella sgradevolissima sensazione di giocare sempre contro il Barcellona anche se in realtà era la Reggina.

Anche altre scelte aiutano ad aumentare il grado di realismo della partita, come la non più infallibilità degli attaccanti sotto porta, una fisicità più sensata nei contrasti e una (di poco) efficacia peggiorata delle skill.

Però… però… nonostante questi aggiustamenti, il sapore che rimane in bocca è un pelo amarognolo e vi spiego il perché.

Facendo un paragone con Pes, Fifa negli ultimi anni è stato si meno realistico ma più fluido e non di poco.
Gli errori nei passaggi erano pochissimi, la manovra scorreva che era un piacere ed i giocatori rispondevano prontamente nel 95% dei casi ai comandi.

Pes ha sempre avuto dalla sua la “sensazione” maggiore di vedere e giocare a calcio pur con alcuni limiti, come difese imbambolate, comandi poco reattivi in tante circostanze ed una legnosità diffusa dei calciatori visto che certe volte il gioco deve far terminare l’animazione precedente prima di far partire quella dell’input successivo.

Erano due filosofie diverse con i loro pro ed i loro contro, ma almeno erano due “interpretazioni”, si poteva preferire l’una o l’altra (o anche entrambe), ma sapevi a cosa giocavi.

Fifa 21 quest’anno, nel tentativo di cambiare qualcosa (non dico avvicinarsi a Pes, sarebbe ridicolo visti i dati di vendita), ha preso tanti difetti del rivale, in particolare una legnosità ed una scarsa reattività dei giocatori che si pensavano cose ormai superate, senza raggiungere però il livello del calcistico Konami in realismo della manovra e verosimiglianza dell’azione.

Rimane sempre un buon titolo calcistico, però spesso sembra il “parente povero” di Pes (a livello di giocabilità eh!) e se ti chiami Fifa 21, sono problemi!

Spero ARDENTEMENTE che i portieri vengano pesantemente patchati prima della release finale perché nel 2020 vedere pachidermi del genere nei tiri sul loro palo o fermi sulla linea di porta, anche in cross innocui in area piccola, non è più accettabile.

Chiudo con una piccola nota personale

Ovviamente specifico che tutte queste mie considerazioni sono fatte giocando al titolo con comandi assistiti, a livello campione e senza modificare le slide, secondo me come viene “pensato” il gioco nella sua forma più “pura”.
Logicamente so che la situazione potrebbe migliorare armeggiando un po’ con tutte le opzioni e giocando in full manual, ma ho preferito darvi le mie impressioni su come il gioco viene giocato (penso) dalla maggior parte dell’utenza.


Fifa 21 lo trovate su Amazon con 10€ di sconto sul pre-order sia per Playstation 4 che per Xbox, ricordandovi che per entrambe le versioni è presente la smart delivery e potrete importare i progressi sia di Volta che del FUT (ma non delle modalità single player, attenzione).


Se non volete perdervi altre offerte, seguitemi sulla mia pagina Facebook oppure sul mio canale Telegram!

Seguite anche Q-Gin per altre notizie su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!