star wars battlefront 2

Star Wars: Battlefront 2, Ben Walke ripercorre alcune fasi della produzione

Questa settimana, e per la precisione si parla di questo Giovedì 14 gennaio, nel Epic Games Store sarà possibile riscattare gratuitamente Star Wars: Battlefront 2, sviluppato da DICE, in collaborazione con Criterion ed EA Motive, e pubblicato da EA.

Nel ricordare questo appuntamento, Ben Walke (Producer in DICE) ripercorre a suon di teewt le varie fasi che hanno caratterizzato lo sviluppo post-lancio di uno dei titoli più controversi degli ultimi tempi di EA.
In seguito ad una vera e propria shitstorm partita da Reddit, DICE ed EA sono state bersagliate da una quantità incredibile di critiche, portando il team di sviluppo a rivedere completamente il sistema di progressione, alternando le varie patch al rilascio di contenuti inediti che variavano da nuovi campi di battaglia, eroi e malvagi, armi, modalità e via dicendo.

La versione che potrà essere riscattata di Star Wars: Battlefront 2 sarà la Celebration Edition, che consentirà l’accesso immediato a tutti i contenuti pubblicati prima del 20 Dicembre 2019.

Star Wars: Battlefront 2 una breve panoramica

A differenza del suo predecessore del 2015, Star Wars: Battlefront 2 può contare su una modalità una campagna classica (in singleplayer) e canonica, dove si vestiranno i panni di Iden Versio, un comandante imperiale della Squadra Inferno.
La storia prende il via durante le fasi finali di Star Wars: Episodio VI — Il ritorno dello Jedi, mentre un arco narrativo aggiunto in un secondo momento, denominato Resurrezione, è ambientato poco prima dei fatti che precedono Star Wars: Episodio VII — Gli ultimi Jedi.

Inutile dire che il piatto forte sia il multiplayer. Ad oggi il gioco può contare su una buona quantità di modalità PvP ed su una in Co-op da 4 giocatori. Con un vasto assortimento di personaggi provenienti dalla saga cinematografica e non, dalla trilogia prequel (da Episodio I a Episodio III) a quella originale (da Episodio IV a Episodio VI) fino ad arrivare alla sequel (da Episodio VI a Episodio IX), comprendendo anche altre produzioni come lo spin-off di Solo.

Una delle modalità più interessanti, a parer mio e utile anche per prendersi una pausa dal classico “spara spara”, è quella relativa agli Ewok, chiamata semplicemente Caccia Ewok.
Ambientata su Endor, un gruppo di giocatori vestirà i panni degli sfortunati stormtrooper, mentre un giocatore a caso verrà scelto per interpretare un singolo ewok. Ogni stormtrooper avrà una sola vita ed una volta ucciso passerà nell’altra squadra, quella degli ewok.
Lo scopo è quello di sopravvivere fino all’arrivo della nave per l’estrazione, in un ambiente dalle tinte quasi horror, grazie anche alla quasi totale oscurità ed alle torce con delle batterie dalla durata limitata.


Non posso far altro che consigliarvi caldamente di non perdere quest’occasione per metter mano ad un titolo estremamente interessante, soprattutto se gratis!

Voglio ricordare che Star Wars: Battlefront 2 (assieme all’aggiornamento Celebration Edition) è incluso nel EA Play (sia PC che Console), per tanto se siete abbonati al EA Play oppure al Xbox Game Pass Ultimate (e possedete una Xbox) potete scaricarlo senza alcun costo aggiuntivo.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!