RumbleVerse, Picchiaduro Battle Royale dai Creatori di Killer Instinct in arrivo da EPIC

RumbleVerse Epic Games Store

Rumbleverse Battle Royale con 40 persone in arrivo su Epic Games Store, il titolo è sviluppato da Iron Galaxy e sarà Free2Play

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

RumbleVerse è il primo titolo di Iron Galaxy già famosi per aver collaborato allo sviluppo di Killer Instinct del 2013, sarà pubblicato da Epic Games è un gioco free-to-play in cui i concorrenti scatenano gomitate e dropkick mentre saltano per le strade e scalano i tetti.

Ormai da anni abbiamo in mente quando pensiamo alla parola Battle Royale una sola cosa, mappe che si restringono e armi da fuoco.

Con questo in mente, ecco il Breaktrough per attrarrè l’attenzione del nuovo titolo di Iron Galaxy, Rumbleverse: wrestling e niente pistole.

Il gioco è stato concepito nell’ottobre 2017, spiega Adam Boyes, co-CEO di Iron Galaxy.

Stavamo facendo un brainstorming, parlando di diversi tipi di giochi competitivi e giochi Royale, e il nostro co-CEO, Chelsey Glasgow, era tipo ‘Dovremmo fare wrestling'”, dice. “E poi l’intera sessione di brainstorming è diventata come ti sentiresti se potessi strangolare qualcuno da un edificio di 40 piani?

Adam Boyes di Iron Galaxy

Rumbleverse cosa sappiamo

Iron Galaxy sottolinea che la personalizzazione è fondamentale nel gioco, con un’enorme suite di tipi di corpo, volti, costumi e accessori disponibili per i giocatori per creare la propria identità mostruosa o bellissima, tra le più profonde viste in un Battle Royale.

Il gioco si sposta nell’area della lobby pre-partita, la Battle Barge, dove i combattenti possono testare le mosse e le prese e facendo il worm.

La chiatta trasporta i giocatori alla loro destinazione, Grapital City, sparandoli infine tra le nuvole in modo che possano lanciarsi in paracadute.

Un’ampia zona blocca una sezione specifica della città, quindi combatterai ogni volta in un’area diversa dell’isola: Boyes stima che una partita media sia più breve di un tipico gioco battle royale, da 12 a 15 minuti.

Leggi Anche:   Il nuovo gioco dai creatori di Limbo e Inside sarà un'avventura sci-fi open world in terza persona
RumbleVerse Epic Games

Iron Galaxy vede Rumbleverse come un platform: i giocatori di successo avranno bisogno di quella consapevolezza spaziale inerente al genere.

Infatti Adam Boyes sostiene che se sei esperto nei platform, apprenderai più velocemente le dinamiche di gioco, quindi questo Battle Royale è consigliato non solo agli appassionati di Picchiaduro e Brawler, ma sopratutto ai fan dei Platform 3D.

Se nei normali battle royale il tuo scopo appena atterrato è trovare armi, in RumbleVerse, sarai obbligato a trovare le riviste che ti insegneranno nuove mosse, dal supersalto al salto con gomitata etc..

La complessità del gioco deriva dal trovare riviste in città che ti insegnano nuove mosse speciali.

Queste sono classificate in ordine di forza (verde, blu, viola).

RumbleVerse Animazioni di Gioco Epic Games Battle royale
Un esempio di mossa Speciale in Gioco

Stiamo cercando di utilizzare l’ispirazione fondamentale del wrestling, ma poi ci occupiamo di tutti i tipi di sport, attività e azioni diversi: ci sono molti omaggi, come una nebbia velenosa che si sputa in faccia alle persone, e quella sorta di dà loro danni nel tempo

Adam boyes

I confronti con Fortnite sono inevitabili: dopotutto, questo è il primo gioco multiplayer rilasciato tramite Epic Games Publishing, l’etichetta editoriale di Epic, e Iron Galaxy è stato responsabile del porting del gioco su PS4 e Xbox One.

Ma non è un Fortnite, Boyes afferma che non avere pistole offre ai giocatori una gamma più ampia di decisioni: non devono guardarsi le spalle come farebbero se un cecchino li mirasse da un miglio di distanza. La tattica cambia. Boyes spera che questo farà risaltare Rumbleverse nel genere Battle Royale.

Che ne pensate lo proverete o siete già in Hype come il sottoscritto? fatecelo sapere nei commenti sui nostri Social

Leggi Anche:   Nintendo Switch: tutti gli annunci del Indie World del 18 Agosto 2020

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.