PlayStation 5: l’evento sarà trasmesso a 1080p 30fps?

PlayStation 5

Come annunciato nella giornata di ieri, l’evento che inizialmente doveva essere trasmesso il 6 Giugno, è stato spostato per questo Giovedì 11 Giugno.

Nella giornata di oggi, il post originale del PlayStation Blog riguardante la presentazione dei titoli PlayStation 5, è stato aggiornato con una informazione decisamente particolare: l’evento sarà trasmesso in 1080p a 30fps e viene consigliato di utilizzare un paio cuffie.


Cominciamo a metter le mani avanti con PlayStation 5?

Fin da quel piccolo evento dove Cerny si è messo a spiegare robe che ai videogiocatori non interessavano, attorno a PlayStation 5 è cominciato ad aleggiare un senso di incredulità, per una tecnologia dietro al suo SSD a dir poco avvenieristica (se vogliamo dar ascolto alla teoria professata dai più).

Ora, lasciatemi sfogare due secondi: siamo nel 2020, di fronte a noi abbiamo la frontiera del 4k (in alcuni Stati girano già le prime TV 8k), con display Qled e tecnologia HDR in costante evoluzione, sulle console Microsoft e sui PC con Windows 10 abbiamo la tecnologia Atmos che garantisce una qualità audio senza pari, viviamo in un’epoca in cui su Twitch e YouTube ci sono dozzine di migliaia di trasmissioni che garantiscono, minimo, i 1080p a 60fps! In tutto ciò Sony, dopo un marketing fondamentalmente inesistente, finalmente sta per fare la sua mossa e come si presenta? Con un evento in 1080p a 30fps…

Magari la console sarà anche interessante, magari i titoli proposti saranno ottimi, ma trovo abbastanza ridicolo che un’azienda come Sony, che sta per presentare la sua nuova console tirata fuori dalla sua divisione più redditizia, lo faccia con una qualità così bassa e sotto la media.

Sono pronto a scommettere che la stampa, assieme ai fan più accaniti dell’azienda giapponese, andranno a sostenere un’ipotesi senza senso, quella del:

Per garantire ad un maggior numero di persone, di poter visionare la presentazione senza alcun problema, abbiamo deciso di mantenere una qualità video più bassa rispetto alla media.

Tale ipotesi non avrebbe senso, dal momento che sia Twitch che YouTube consentono all’utenza di poter selezionare la risoluzione più adatta in base alle situazioni. Inoltre, la presentazione verrebbe salvata su YouTube garantendo a chiunque di poter guardare l’evento in differita senza alcun problema.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso!
Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.