Outriders: rilasciata la demo gratuita

Outriders

A cura di Luca Pio

Dopo due anni dal suo annuncio, Outriders (gioco sviluppato da People Can Fly, gli stessi sviluppatori di Painkiller, Bulletstorm e Gears of War: Judgement) sarà giocabile da tutti i videogiocatori tramite una demo gratuita, che è stata appena lanciata. L’annuncio è avvenuto sul canale YouTube ufficiale del gioco, tramite la rubrica Outriders Broadcast (una serie di video dedicati a mostrare le novità del gioco), arrivata al quinto episodio.

Le novità su Outriders sono state, anche sta volta, presentate dalla cordiale Lucy: la nostra cara presentatrice è partita subito annunciando la data della demo, ovvero oggi 25 febbraio, poi è passata a spiegare i 10 motivi per cui giocare la demo di Outriders e in fine presentando più nello specifico la versione PC del gioco. di seguito, vi riportiamo tutto quello che è stato presentato nel video:

Scelta delle classi

Outriders: rilasciata la demo gratuita 1

Le 4 classi che compongono il gioco: Mistificatore, Piromante, Distruttore e Tecnomante, saranno tutte giocabili nella demo, ciò aiuterà i giocatori nella scelta della classe, sperimentando con ognuna di loro e con le loro innumerevoli abilità.

Ci vogliono ore e ore di gioco per testare tutte le classi. Dopo il Tecnomante, per esempio, perché non provare il Mistificatore?

Lucy Hale

Multiplayer

Outriders: rilasciata la demo gratuita 2

Appena metterete piede su Enoch (il pianeta che fa d’ambientazione al gioco) non sarete soli, ma avrete con voi i vostri amici. Outriders prevede gruppi fino a tre persone per fare missioni secondarie, esplorare il mondo e proseguire nella storia. Per trovare dei compagni bisognerà utilizzare il terminale di matchmaking nel campo, ma in video viene fatto notare che potreste trovare giocatori molto più avanti di voi nella storia, fortunatamente in questo caso, prima che possiate unirvi alla loro partita trovata, il gioco vi avviserà tramite un disclaimer così da evitare possibili spoiler.

Cross-play

Outriders: rilasciata la demo gratuita 3

Questo punto farà felici molti di voi, perché in questa demo, ma ovviamente anche nel gioco completo, potrete giocare con chi volete indipendentemente dalla piattaforma. Però i ragazzi/e di People Can Fly non si sono limitati alle principali piattaforme, ovvero PlayStation 4, Xbox One e PC, ma anche alla nuove console, rendendolo di fatto il cross-play più completo. Attenzione però, di base questa feature è disabilitata, ma potrete abilitarla facilmente dalle impostazione del gameplay.

La piattaforma non conta, giocherete su Outriders assieme.

Lucy Hale

Trasferimento dei progressi

Outriders: rilasciata la demo gratuita 4

Se dopo aver provato la demo vi siete convinti e vorrete prendere la versione completa, volendo potrete trasferire tutti i progressi attuali e anche la vostra copia del gioco, infatti, se avete acquistato la versione per l’attuale generazione di console potrete passare alla versione next-gen in maniera gratuita, senza rimetterci un singolo euro.

Non dite che siamo tirchi.

Lucy Hale

Un viaggio epico

Outriders: rilasciata la demo gratuita 5

La demo di Outriders propone il prologo introduttivo, dando un assaggio del viaggio epico che bisognerà affrontare, magari in solo o magari in coop.

Missioni secondarie

Outriders: rilasciata la demo gratuita 6

Nella demo non sarete limitati alla campagna principale. Nelle tante missioni secondarie rigiocabili, il bottino e la difficoltà si adatteranno al vostro livello, dandovi cosi la giusta ricompensa e il giusto grado di sfida. Ovviamente, accettare queste side quest vi permetterà di scoprire Enoch e chi vi abita. Le missioni non sono disponibili da subito: per alcune bisogna soddisfare dei criteri, altre saranno accessibili dopo il boss dell’impianto solare.

Armi

Outriders: rilasciata la demo gratuita 7

Nel gioco ci saranno numerose bocche da fuoco, ma come giusto che sia, non tutte possono adempiere bene al proprio scopo, per questo sarà possibile smontarle per ricavarne parti. Inoltre, nella demo si potranno trovare dei giacimenti di minerali. Sono elementi che fanno parte del sistema di mod, che però verrà sbloccato nella versione completa. Vi ricordiamo che i progressi ottenuti nella demo saranno trasferibili nella versione completa.

Poteri

Outriders: rilasciata la demo gratuita 8

Di certo le armi non sono l’unico strumento di morte. Andando avanti, si sbloccheranno sempre più abilità esclusive delle 4 classi. Ondate di fuoco rovente, piegare lo spazio, evocare un esercito di armi, impalare i nemici con uno spuntone di pietra, sono solo un paio delle numerosi abilità presenti in game… ma sono anche gli unici che potete usare nella demo. Infatti, sarà possibile solo utilizzare le prime 4 abilità di una classe, il resto nella versione completa.

Creazione dell’Outrider

Outriders: rilasciata la demo gratuita 9

Poteva mai mancare la creazione del personaggio in un GDR, ovviamente no e infatti gli sviluppatori ci hanno graziato con un editor del proprio personaggio. Intendiamoci, non è niente di troppo complesso, ma meglio di niente. Inoltre, si potrà cambiare l’aspetto del personaggio quando si vuole e in ogni campo, anche nella demo.

Aggressività

Outriders: rilasciata la demo gratuita 10

Sembrerà un consiglio banale, ma in Outriders, bisogna essere aggressivi. Il perché è presto detto: per curarsi bisogna uccidere i nemici, ma state tranquilli, come abbiamo scritto poca fa, ci sono molte armi e abilità che potete usare per fare un vero è proprio ecatombe.

Questi erano i 10 motivi per cui giocare questa demo e dopo tutte questo informazioni Lucy passa la palla al collega Sven, che ci parla più nel dettaglio della versione PC.

Requisiti di sistema

Questa nuova parte del broadcast parte subito con i requisiti di sistema minimi, per giocare a 720p dettagli bassi a 60FPS, che sono i seguiti:

  • OS – Windows 10
  • CPU – Intel i5-3470, AMD FX-8350
  • RAM – 8GB
  • GPU – Nvidia GeForce GTX 750TI, AMD Radeon R9 270x
  • DIRECTX – DirectX 11
  • SPAZIO SU DISCO – 70GB

Invece, nel caso si volesse giocare a dettagli alti in 1080p e 60 FPS, dovrete rispettare i seguiti requisiti:

  • OS – Windows 10
  • CPU – Intel i7-7700, AMD Ryzen 5 1600
  • RAM – 16GB
  • GPU – Nvidia GeForce GTX 1060 6GB, AMD Radeon RX 480 8GB
  • DIRECTX – DirectX 12
  • SPAZIO SU DISCO – 70GB

Purtroppo, ci dispiace dirvelo, ma non ci sono ancora dei requisiti completi per quando riguardo l’utilizzo del gioco con i dettagli al massimo, quindi bisognerà aspettare altre comunicazioni ufficiali da parte del team di sviluppo.

Dopo questa carrellata di specifiche, il presentatore ci tiene a precisare che nonostante pubblicizzino il gioco per le configurazione di fascia alta, sanno che molti giocatori non posseggono quei mezzi ed è per questo che si sono adoperati per offrire la migliore esperienza anche su build poco performanti.

Settaggi video

Come di consueto in quasi tutti i giochi PC, qui abbiamo una sfilza di impostazioni per la grafica: dalla risoluzione al tipo di monitor, dal VSync allo sblocco degli FPS, dalle texture alle ombre, insomma, per gli smanettoni ci sarà da spippolare molto anche nelle impostazioni video, ma saranno contenti anche i possessori di monitor ultra-wide, pienamente supportati.

Controlli, DLSS e risoluzione dinamica

Il presentatore passa poi parlando dei tipi di controller supportati, ovvero il pad della Xbox One e della PlayStation 4, purtroppo non si sono sbilanciati riguardo al supporto di mouse e tastiera su console. Dopo di che, ci viene detto che il gioco supporterà il DLSS e la risoluzione dinamica, che permetteranno di avere una buona immagine e delle altrettante buone prestazioni.

Outriders: broadcast #5 – Into the Fray

Queste erano tutte le novità in merito ad Outriders. Vi ricordiamo che sarà disponibile 1 aprile 2021 per PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox Series X|S, Xbox One, PC, Nvidia GeForce NOW e Stadia. Vi facciamo anche presente che il gioco si può ancora preordinare sul sito ufficiale del titolo.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Di Luca Pio

Sono un semplice millennials con la passione per i videogiochi, soprattutto quelli musicali (es. Stepmania). Tutto nasce nei primi duemila con la prima PlayStation, con cui giocavo numerose demo, poi con l'inizio delle elementari sono passato al computer e li i miei orizzonti videoludici si sono espansi.