New World: rinviato ancora una volta e contenuti Closed Beta

New World Amazon Games wallpaper logo

Se ti piace l'articolo di Luca Maiolini faglielo sapere con una donazione

New World è un MMORPG prodotto da Amazon Games che non sta vedendo giorni felici. Dopo i feedback ricevuti da una Alpha per nulla entusiasmante, il team decise di rinviarne l’uscita riprogrammando anche le sessioni di Beta Testing dove i giocatori avrebbero potuto ritestare il gioco.

Quest’oggi, tramite il proprio blog, il team di sviluppo comunica che si sta occupando delle varie migliorie:

Il vostro feedback sulla vostra esperienza di gioco ha confermato le aree in cui ritenevamo opportuno effettuare miglioramenti o aggiunte. Da quel momento, abbiamo lavorato sodo per perfezionare il sistema di combattimento, aumentare la varietà di missioni, armi e armature, aggiungere l’abilità di pesca, ampliare la mappa con la nuova regione di Acquafetida, rinnovare il nostro sistema di crafting e aggiungere nuovi contenuti alla fase intermedia e finale del gioco.

Si legge nel blog

Non è tutto, attualmente stanno lavorando anche per alcune importanti funzionalità riguardanti l’end-game, che verranno incluse prima del lancio del gioco e, proprio perché queste non saranno pronte per la primavera, è stato deciso di rinviare la data d’uscita, ora prevista per il 31 agosto 2021.

Nuove sessioni di testing per New World

Il team di sviluppo continuerà a lavorare sulla Alpha, ampliando la fase di testing dal 30 marzo 2021, con l’apertura dei server europei. La Closed Beta inizierà il 20 luglio 2021 (per coloro che hanno prenotato New World).

New World: rinviato ancora una volta e contenuti Closed Beta 1

All’interno della Beta saranno presenti diversi contenuti:

  • Distesa di Ebonscale: si tratta di una nuova area di Aeternum, dove un’imperatrice in esilio vuole costruire una propria flotta corrotta che potrebbe minacciare il mondo intero;
  • Spedizioni: una modalità cooperativa dove una squadra di 5 giocatori dovrà affrontare diverse minacce, che richiederà un certo coordinamento;
  • Assalto all’avamposto: si tratta di una modalità PvP, che vede due squadre da 20 giocatori fronteggiarsi per impadronirsi di fortezze e risorse strategiche.

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Gli FPS a stampo militare erano il mio pane quotidiano e gli RTS facevano da contorno, Brothers in Arms ed Imperivm erano il mio chiodo fisso. Poi, venne il giorno in cui abbracciai PlayStation 3 e mi collegai alla rete, così una valanga di videogiochi mi piombarono addosso!
Ad oggi mi ritrovo a giocare un po' di tutto, dai titoli Platinumgames fino ai JRPG di casa Square Enix.

Se ti piace l'articolo di Luca Maiolini faglielo sapere con una donazione