F1 2020

F1 2020: le novità col patch notes 1.13

F1 2020: le novità col patch notes 1.13 1
Lewis Hamilton, campione mondiale F1 2020
Fonte: Facebook

Mentre la Formula 1 si avvicina alla conclusione della stagione 2020, dove vede Lewis Hamilton campione del mondo per la 7a volta eguagliando di fatto Michael Shumacher, F1 2020 di Codemasters continua ad essere supportato ed oltre ai classici bug-fix, vede l’aggiunta di alcune novità interessanti.

Con la nuova patch 1.13, F1 2020 si arricchisce con tre aggiunte interessanti:

  • È stata aggiunta l’opzione per cambiare la lingua dei cronisti.
  • Ora è possibile vedere le penalità su schermo nell’HUD (sia in gare che in modalità spettatore).
  • Le decalcomanie personalizzabili degli sponsor ora salgono ad 11.

Il resto del patch notes 1.13 di F1 2020 riguarda i consueti bug-fix

La prima parte è dedicata alla modalità Carriera Scuderia:

  • Precedentemente Lewis Hamilton non poteva essere selezionato pur soddisfacendo i requisiti.
  • Risolto un problema dove i livelli delle strutture venivano azzerati.
  • Risolto un problema dove le barre relative al progresso delle strutture scomparivano.

Anche la modalità Carriera Pilota ha ricevuto degli aggiunstamenti:

  • Risolto il problema dove la scuderia scelta dal giocatore licenziava il primo pilota, invece del secondo.
  • È stato risolto un problema che vedeva la scomparsa delle bandiere blu se si salvava la partita a metà sessione.

Sono stati risolti numerosi bug nel Multigiocatore:

  • Sono state apportate delle modifiche per ridurre le possibilità di disconnessione.
  • Risolto un problema che consentiva ad un host con connessione lenta di partire prima degli altri giocatori.
  • È stato risolto un problema che causava la chiusura di una sessione dopo la migrazione del host in Eventi settimanali.
  • Risolto un problema relativo a dei crash che si verificavano quando, dopo essersi ritirati da una sessione di qualifiche in Eventi settimanali, si saltavano le cutscenes.
  • Risolto un problema all’interno della modalità Leghe, che causava la mancata registrazione dei risultati al termine di una sessione.
  • È stato risolto un problema che riguardava la telecamera dopo esser rientrati in una sessione.
  • Aggiunto un conto alla rovescia quando si prende il controllo di un’auto già in corsa quando si rientra in sessione.
  • Risolto un problema che vedeva l’IA realizzare dei tempi irrealistici dopo una migrazione del host.
  • È stato risolto un problema all’interno della modalità spettatore dove nel riquadro apposito veniva mostrato un numero errato di giri rimasti dopo aver effettuato il giro di formazione.

Per finire i bug fix che riguardano il gioco in Generale:

  • Ora il Direttore di Gara mostrerà correttamente il tipo di gomme utilizzate e il tempo sui giri durante le sessioni di prova.
  • Durante l’entrata ai pit in Zandvoort non si riceverà più un avvertimento per il taglio curva, con le regole del taglio curva impostate su: severe.
  • Risolto il problema dove i giocatori venivano penalizzati di sorpasso illecito durante il regime di Sefety Car e VSC (Virtual Safety Car), quando in realtà veniva restituita la posizione.
  • È stato risolto un problema dove i giocatori guadagnavano tempo al termine della VSC.
  • Risolto un problema che causava la visualizzazione di un numero errato di giri rimanenti, dopo aver compiuto un giro di formazione.
  • Risolti vari altri problemi e apportate nuove migliorie.

Dopo F1 2020, il prossimo titolo dedicato alla Formula 1 di Codemasters vedrà il marchio di Take-Two.


F1 2020 è attualmente disponibile su PC, PlayStation 4, Xbox One e Stadia.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!