Batora: Lost Haven, il prossimo titolo dei Creatori di Remothered sarà un GDR

Batora

A cura di Giuseppe Zetta

Condividi

Lo sviluppatore della serie horror Remothered Stormind Games sta lanciando un nuovo gioco di ruolo, Batora: Lost Haven, una nuova IP per PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X|S e Xbox One, nonché Nintendo Switch e PC.
In Batora interpreteremo Avril, un’adolescente che intraprende un viaggio per salvare il mondo, che apparentemente, sta morendo.

L’incipit narrativo non fa gridare al miracolo per l’innovazione, anche visivamente, perché si va ad immettere in quel calderone dei tanti Diablo-like.

Dopo la bontà dei due Remothered abbiamo fiducia nel talento del team, infatti nel comunicato ci fanno sapere che, malgrado le apparenze, questo titolo avrà le sue peculiarità.

Le dichiarazioni di Stormind Games su Batora: Lost Haven

Stormind dice che una delle meccaniche fondamentali del titolo vede Avril dover bilanciare la sua mente e il suo corpo. Lo studio afferma che ogni singola decisione presa dai giocatori sarà importante sia per Avril che per il mondo stesso.

Il progetto avrà tra le sue file il talento del compositore Ron Fish, che ha già lavorato alla serie Batman Arkham, così come il concept artist di Assassin’s Creed Borislav Mitkov.

“Viviamo le nostre vite in uno stato di flusso costante tra il nostro benessere fisico e mentale, spesso con poca attenzione a come si influenzano a vicenda”,

“Il viaggio che Avril intraprende in Batora si concentra davvero sulla necessità di un dualismo strategico – padroneggiare l’equilibrio tra il fisico e il mentale – mentre presenta una narrazione multi-ramificata piena di conseguenze, ricca di colpi di scena e personaggi credibili e simpatici.”

Il narrative designer Giacomo Masi.

“Siamo tutti estremamente entusiasti di poter finalmente annunciare questa nuova avventura al mondo. Questo è la prima IP proprietario di Stormind Games e il nostro primo videogioco di nuova generazione: stiamo migliorando il nostro gioco e lo dico sia dal putno di vista professionale e sia da giocatore appassionato, posso affermare con certezza che il nostro team sta crescendo professionalmente, insieme al contributo di star come Anne Toole, Borislav Mitkov e Ron Fish, fa di Batora: Lost Haven il nostro progetto più ambizioso finora “.

Stormind’s CEO e co-fondatore Antonio Cannata

Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

Condividi

Di Giuseppe Zetta

Il mio pseudonimo è Giuseppe Zetta aka Zell Ho la passione per l’informatica, nata all’età di 6 anni, quando ho avuto a che fare per la prima volta con un Commodore64, appassionato di Intelligenza Artificiale, Sviluppo di Videogiochi e Tecnologie OpenSource. Porto avanti progetti informatici personali con i miei amici di vecchia data, ed ho svariate passioni che variano dall’arte del DJ al video editing passando fino alla produzione musicale.