Assassin’s Creed Valhalla: leakati due video gameplay di 30 e 7 minuti

Assassin's Creed Valhalla wallpaper logo

A cura di Davide Vitanza

Condividi

Annunciato il 29 aprile durante un live stream di 8 ore, Assassin’s Creed Valhalla è stato da subito al centro dell’attenzione data l’assenza di un nuovo capitolo per ben due anni dopo quello ambientato in Grecia, ossia Assassin’s Creed Odyssey. Il suo gameplay si sarebbe dovuto mostrare all’Inside Xbox tenutosi il 7 maggio, ma in realtà si trattò di un semplice trailer con totale assenza di giocato.

Da allora su questo titolo non si è saputo più nulla, a eccezione della sua presenza all’Ubisoft Forward, evento della software house francese in mancanza dell’E3. Le uniche informazioni, tuttavia, non provengono da fonti ufficiali, ma da dei leak che sono spuntati in rete.
I leak in questione sono due video del gameplay, il primo di 30 minuti e il secondo di 7 minuti e mezzo.

Primo gameplay di Assassin’s Creed Valhalla

In questo primo gameplay viene mostrato il mondo di gioco col suo ormai solito carattere open world e vari personaggi, tra cui il protagonista, Eivor, questa volta con l’avatar femminile, e Finnr, un membro del suo gruppo. I due parlano di un assalto a un insediamento inglese ed Eivor, ricoprendo il ruolo della leader, motiva i suoi compagni.

Inizia così l’assedio a Burgh Castle. Dopo i preparativi, il gruppo di vichinghi parte per mare nel mezzo di una tempesta. Qui vengono attaccati dagli inglesi che scagliano loro frecce infuocate, ma non bastano a fermarli e così raggiungono la costa. Inizia dunque l’assalto vero e proprio con tanto di ariete per sfondare le difese nemiche. Dopo la battaglia con i nemici, Eivor si trova faccia a faccia con Rued, personaggio di cui non si sa nulla e con cui combatte, sconfiggendolo e lasciandolo infine vivere.

Terminato l’assedio. vengono mostrati nuovi personaggi, come Oswald e Valdis, e la rete delle abilità, mediante la quale è possibile potenziarsi dopo aver ottenuto i punti necessari. Viene mostrato subito dopo anche l’inventario, uguale a quello di Origins e Odyssey, in cui si possono equipaggiare armi e armature. Prima della conclusione di questo gameplay viene mostrato una sorta di enigma nel quale Eivor deve spostare delle casse per trovare un forziere.

Elementi mostrati:

In questa lunga sequenza, sono stati mostrati molti elementi ripresi da due predecessori e dai primi capitoli della saga

  • Occhio dell’aquila: non sarà più presente l’aquila per vedere dall’alto gli accampamenti, bensì il vero e proprio Occhio dell’aquila, uno degli elementi più emblematici della saga;
  • Stamina: novità rispetto a tutti i predecessori, la stamina è collocata in basso a sinistra sotto la salute. Nonostante la sua presenza suggerisca il fatto che attaccando o correndo questa si esaurisca, non è stato mostrato nulla al riguardo, dunque la sua funzione è al momento ignota;
  • Cavalcature: le cavalcature e il loro funzionamento è medesimo a quello dei predecessori, tranne che per l’aggiunta di una modalità cinematografica che ci mostrerà il nostro personaggio e tutto l’ambiente circostante.
  • Abilità: la Rete delle abilità si divide in skills e abilities, suggerendo dunque una più vasta personalizzazione;
  • Medicine: ritornano le medicine, le quali sostituiscono le abilità magiche per curarsi.

Secondo gameplay di Assassin’s Creed Valhalla

Il secondo video gameplay mostra Eivor dirigersi verso Theotford Forest, luogo nel quale trova il cadavere di una persona. Dopo aver interagito con esso, un fulmine colpisce la salma e compare un nuovo personaggio, Cordelia, Figlia di Lerion, dotata di poteri magici legati ai fulmini con cui la protagonista dovrà scontrarsi.

Elementi mostrati

Stavolta sono stati mostrati meno elementi ma che rispondono ai dubbi nati dopo il primo gameplay:

  • Ruota delle armi: Come accadeva nei primi capitoli, è presente una ruota delle armi nella quale sono presenti una Torcia, un Cappuccio, il simbolo del Cavallo, quello della Pesca, il Fischio, il simbolo della Meditazione e il Corno;
  • Abilità: le abilities saranno apprese mediante dei manuali e non mediante i punti abilità, ponendo dunque una differenza netta tra loro e le skills;
  • Mappa: a differenza di Odyssey, la mappa non presenta più i “?” per indicare i misteri, bensì dei semplici punti luminosi. Il giocatore dunque dovrà esplorare da solo per trovare queste missioni secondarie.
Assassin's Creed Valhalla: leakati due video gameplay di 30 e 7 minuti 1

Considerazioni

Il primo gameplay non ha fatto presagire nulla di buono per questo nuovo capitolo. Si tratta ovviamente di un Work in Progress, come riportato sullo stesso video in basso a destra, tuttavia le basi non promettono granché. Se come noi di Q-Gin siete legati ai primi capitoli, prima che la saga prendesse la piega da gioco di ruolo, capirete il nostro disappunto nello scoprire che Valhalla è un Odyssey con i vichinghi. Combattimenti, esplorazione, interazione con i personaggi e grafica in generale sono quasi identiche al suo predecessore.

La lore del gioco ormai sembra non contare più nulla e, se la presenza della lama celata nel primo trailer ci aveva fatto sperare in un ritorno più marcato degli assassini per come li ricordiamo, questo video ci ha fatto capire che lo stile dei vecchi capitoli non tornerà più, almeno per un po’. Di Assassin’s Creed Valhalla, per quanto visto finora, si salvano alcuni spunti, come gli assalti che sono molto realistici e ben fatti, e il mondo di gioco con la mitologia norrena finora poco sfruttata da altri giochi.

Il secondo gameplay, invece, non ci ha detto quasi nulla, se non ciò che avevamo già captato dal primo, ossia che i combattimenti sono quasi identici a Odyssey. Sono presenti ovviamente delle differenze, come l’uso delle abilità che ricorda quello presente su God of War (2018), ma ciò non basta a farci cambiare idea.

L’hype per Assassin’s Creed Valhalla non era molto per noi dello staff, e sicuramente questi due gameplay non ci hanno fatto cambiare idea. Rimaniamo comunque in attesa del gameplay ufficiale che verrà mostrato il 12 luglio durante l’Ubisoft Forward sperando che queste due non fossero altro che build incomplete e raffazzonate che non sarebbero mai dovute essere pubblicate.

UbiForward Ubisoft Forward wallpaper logo

Assassin’s Creed Valhalla è atteso per PlayStation 4, Xbox One, Uplay e Epic Games Store per il 2020. È stata confermata la compatibilità con le console di prossima generazione.


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi

Di Davide Vitanza

Appassionato dai videogiochi sin da piccolo, sono cresciuto con Zelda e Pokemon, passando da Resident Evil a Medievil a Prince of Persia. Il DS è la console che mi ha segnato drasticamente, facendomi amare sempre di più i videogiochi. Oggi gioco la qualunque, dai Tripla A agli Indie, e apprezzo il gioco non solo in quanto fonte di divertimento ma anche in quanto forma d’arte, perché alla fine è questo che oggigiorno rappresenta.