Provato, Beyond Sunset: un FPS cyberpunk, Il GhostRunner Vecchia Scuola

Beyond Sunset uno sguardo
Condividi

Il genere retro-FPS continua a crescere, evolversi e sorprendere. Abbiamo provato la demo di Beyond Sunset, una delle scommesse Cyberpunk più interessanti del momento.

Se sei un amante degli FPS in tutti i suoi aspetti, questo periodo è il miglior periodo storico per te appassionato di FPS Arena “vecchia Scuola”, dopo il successo planetario di Doom nel 2016.

Che si tratti di innumerevoli giochi o infinite mappe create dai fan, mod di ogni genere, l’offerta è sempre stata intensa e non ha mai smesso di crescere.

Ma è vero che da tempo assistiamo a una vera e propria esplosione di titoli inquadrati in una nicchia ben precisa: gli FPS retrò, giochi che hanno come riferimenti i classici Doom, Duke Nukem o Quake e che cercano di recuperare quel feeling spartano ma fornendo elementi moderni in termini di tecnologia e design.

Con questa premessa abbiamo visto avere successo progetti come Amid Evil, Dusk,Strife,Graven, Project Warlock, Prodeus(Early access su Game Pass PC) o Ultrakill (attualmente in fase di Early Access e che punta ad essere il prossimo videogioco di punta del genere).

La verità è che questo tipo di offerte non hanno mai smesso di uscire, con scommesse sempre più ambiziose.

Beyond Sunset Città Cyberpunk

Cosa è Beyond Sunset ?

Una delle ultime aggiunte è Beyond Sunset, un gioco che si definisce “synthpunk”, ambientato in un futuro distopico conquistato da neon e musica synthwave in cui la speranza per l’umanità è sempre più fioca sotto il peso dell’ambizione e dell’avidità delle multinazionali.

Se conoscete Ghostrunner, il primo pensiero che vi verrà in mente che è un demake di suddetto titolo

L’approccio è quello di realizzare un FPS che ricordi esteticamente l’era MS-DOS, con Doom e Duke Nukem come riferimenti tecnologici (il fulcro di Sunset è con GZDoom per l’esattezza), ma con una sua estetica e un approccio più ampio di quello di uno sparatutto semplice e puro, che punta su elementi RPG sulla scia di Strife, insieme a una spiccata componente platform e uso della spada per parare i colpi stile GhostRunner, grazie alla grande mobilità del protagonista.

Leggi Anche:   Quantum League in Arrivo su Steam il 26 Maggio

Il Gameplay e Lato Tecnico

Beyond sunset Gameplay

La demo mette rapidamente alla prova le tue abilità con tastiera e mouse, costringendoti a fuggire da un laboratorio in cui il tuo corpo è stato criogenizzato.

Prima sparare un solo colpo, dovremo muoverci attraverso le strutture imparando a usare il nostro doppio salto, la capacità di guadagnare slancio e la capacità di arrampicarsi sui bordi proprio nello stile di Ghostrunner o Titanfall.

Fortunatamente, abbiamo la possibilità di cambiare la direzione e la forza della nostra traiettoria a metà salto, quindi abbiamo gli strumenti per gestirla (anche se mouse e tastiera sembra leggermente mal calibrato il tutto rispetto al gamepad).

La katana è devastante nel combattimento ravvicinato(nello scontro ravvicinato fa molti più danni delle bocche da fuoco) e ci consente anche di bloccare e restituire proiettili ai nostri nemici premendo il tasto destro del mouse al momento giusto.

La pistola non è molto potente ma non consuma proiettili e ha una possibilità di carica(tasto destro mouse) che è particolarmente utile per rimuovere gli scudi da alcuni nemici, dalla distanza.

Successivamente prendiamo una mitragliatrice che possiamo raddoppiare per aumentare i danni e la velocità, oltre a un potente fucile con proiettili limitati ma con grande potenza.

Ciascuna delle armi è più appropriata per determinati nemici, quindi l’idea è quella di cambiare con agilità, le varie armi per affrontare diversi tipi di situazioni, che il videogioco ci metterà davanti.

GDR UFFICI CYBERPUNK

L’elemento RPG ricercato si apprezza nella capacità di migliorare alcune sfaccettature come la nostra vita, l’armatura o le munizioni.

Troviamo anche alcuni dialoghi e missioni secondarie, come quella di un robot smantellato che ci chiede di portare il suo nucleo nel cyberspazio, un metaverso in cui possiamo anche interagire e svolgere missioni una volta trovata un’interfaccia a cui connetterci.

Leggi Anche:   Six Days in Fallujah: il team annuncia la "procedural architecture"

Caricando i dischi che troveremo, troveremo delle informazioni sul mondo in cui ci troviamo, necessarie per fare luce sull’amnesica del protagonista.

La dimensione della prima mappa è notevole(nonostante i soli 140mb), con diverse aree e interconnesse per le quali possiamo sbloccare accessi che aprono scorciatoie per spostarci da un luogo all’altro in modo più diretto.

Passando vediamo uffici arricchiti da grandi vetrate con vista sulla città, uffici, impianti informatici e industriali, aree verticali in cui mettere in pratica la nostra agilità per salire in cima.

Menzione speciale per la colonna sonora, con composta temi dell’artista synthwave Karl Vincent, che riesce ad elevare l’atmosfera e a metterci senza soluzione di continuità in quella zona tra gli anni Ottanta e il lontano futuro che queste melodie synth-ritmiche evocano.

In generale, un debutto molto attraente e ricco di azione, ma con uno strato di sofisticatezza che gli conferisce un’aria diversa dagli altri retro-FPS contemporanei (“Strife with Neon” è lo slogan dei suoi creatori, alludendo all’FPS più popolare del genere tornato in voga, un po’ come si faceva all’epoca con i videogiochi cloni di DOOM).

L’attesa sarà lunga, almeno fino all’estate del 2023, ma le prime impressioni su questa demo ci fanno sperare che il gioco sia all’altezza delle sue ambizioni.

Requisiti di Sistema e conclusioni

La Demo occupa su disco solo 140mb, vedere così tanta roba racchiusa in soli pochi MB è una goduria, il videogioco girerà anche su PC obsoleti, ma non troppo(non di certo pentium 4 con 1GB di RAM) a patto di avere una CPU dual core o quadcore, non richiede altro e solo 400mb di spazio su disco per il gioco completo.

Compatibilità linux non conosciuta.

Di Seguito i Requisiti:

RequisitiMinimoConsigliati
Sistema OperativoWindows Vista o superiorewindows 10
CPU2.4 GHz Dual-CoreQuad Core 2.4 GHz 64-bit
RAM2GB di Ram4GB RAM
Spazio disco400MB400MB
Scheda videoSupporto a Open GL 3.0Supporto a Open GL 4.0

Scarica e Supporta Beyond Sunset


Per non perdervi ulteriori sviluppi, seguiteci su Facebook e Twitter, oppure entrate a far parte del nostro gruppo Facebook o Telegram!

PER ALTRE NOTIZIE

Condividi
Attiva le notifiche per rimanere sempre aggiornato    OK No thanks